Le infografiche sono bellissime! Catturano la tua attenzione perché hanno un grande impatto grafico e hanno dei grandi agganci visivi.

Mi piacciono perché mi ricordano I Spy, dove devi esplorare una cosa dall’aspetto confusionario alla ricerca di informazioni. Naturalmente, non tutti sono fan delle infografiche.

Ci sono molti parallelismi tra le infografiche e l’elearning. Entrambi condividono informazioni attraverso un canale visivo. Coloro che si occupano di grafica iniziano con un sacco di informazioni e poi le semplificano in pochi punti essenziali. E’ molto simile a quello che si a quando i nostri subject matter expert ci mandano PowerPoint con 300 slide da convertire in un corso e-learning.

Per le persone che desiderano saperne di più sulla grafica su come gestire grandi moli di informazioni, le infografiche sono un’ottima fonte di ispirazione.  Diamo un’occhiata a ciò che le rende così efficaci.

Rendi tutto semplice
Se ci pensi su, le infografiche non sono molto di più che slide disposte un senso verticale. Non c’è davvero quasi nulla di diverso rispetto a delle slide PPT. Ma invece di cliccare avanti e proseguire orizzontalmente, sono posizionate belle e pulite in una colonna verticale.

Confronta queste belle infografiche della Paycor al medesimo contenuto, mostrato però in slide di PowerPoint.

Clicca qui per vedere l’intera infografica della Paycor

Come puoi vedere, il contenuto viene diviso in sezioni molto specifiche che sono impilate e separate da titoli colorati. Non c’è niente di diverso da quello che normalmente trovi nel template di una slide PowerPoint.

Cosa significa per l’Elearning?
Il bisogno di condividere informazioni guida gran parte del processo produttivo di un corso elearning; e di norma le informazioni sono moltissime. Quindi tendiamo a sovraccaricare il flusso comunicativo, perdendo di vista il focus educativo. Dall’altro lato, le infografiche fanno un grande lavoro concentrandosi sui concetti chiave delle varie informazioni. Capire di più sul modo in cui sono concepite ci aiuterà a creare corsi elearning migliori.

Fast Company ha realizzato un video che spiega il caso delle infografiche. Mentre guardi il video, cerca di capire se puoi identificare alcuni concetti come contrasto, uso dei colori, e flusso di informazioni.

The Value of Data Visualization from Column Five on Vimeo.

The Value of Data Visualization from Column Five on Vimeo.

Il valore della visualizzazione delle informazionin da Column Five su Vimeo.

Cosa rende tale un’infografica?
Come abbiamo detto, ci sono molte somiglianze tra infografiche ed elearning. Fare della consultazione delle infografiche un’abitudine è un ottimo modo per imparare qualcosa sul loro stile comunicativo. Possono ispirarti per dei template e dei layout.

Ecco due ottimi siti da cui trarre ispirazione:

Ecco alcuni elementi delle infografiche che trovo simili a quelli che usiamo dell’elearning:

Informazioni focalizzate: si basa tutto sul condividere informazioni e renderle memorizzabili. Molti corsi elearning hanno troppe informazioni tutte su una singola slide. Le infografiche eliminano le informazioni irrilevanti. Questo le rende focalizzate.

Come puoi applicare ciò che vedi nelle infografiche ai tuoi corsi. Invece di inserire un titolo sullo schermo con una serie di elenchi puntati, scrivi una singola frase che va dritta al punto. Usa quella frase per guidare la visualizzazione delle informazioni.

Visualizzazione dei contenuti: le infografiche hanno un notevole potenziale visivo. Per certi versi, avere un ottimo aspetto è più importante di tutto il resto. Quindi come si fa a creare il giusto gancio? Il punto chiave sono i dati. Lascia che siano i dati a dare le informazioni. Se hai bisogno di spiegare i dati, stai procedendo nel modo sbagliato. Sono i dati che devono parlare.

Lascia che le infografiche ti ispirino delle idee. Ti raccomando di eseguire l’esercizio del visual design mind mapping che facciamo nei nostri workshop. L’output è molto simile poiché determini un tema visivo con colori, elementi visivi, font.

Schema dei colori: molte infografiche hanno un appeal visivo molto forte, e per ottenerlo usano colori vivaci ed elementi che sembrano uscire fuori dallo schermo. Queste tecniche vanno bene anche per i corsi elearning. Potresti partire dal design di una infografica di tuo gradimento e provare a riprodurla come layout di un corso elearning. Questo ti darà la possibilità di sperimentare con nuove idee di layout e colori.

I colori non devono essere in competizione con le informazioni. Limita il numero dei colori. Le infografiche hanno un colore di fondo e poi qualche altro colore per creare una separazione tra le sezioni. Possono essere inseriti nei titoli, o negli stessi sfondi.

Ci sono diversi siti che ti possono aiutare a fare un buon lavoro con gli schemi di colori. Eccone alcuni:

Il grassetto: i font sono importanti perché mostrano il testo che leggiamo. Ma sono anche degli elementi grafici che trasmettono un senso. Abbiamo imparato qualcosa su questo argomento in questo post precedente dove parliamo di come far combaciare font e immagini.

Clicca qui per vedere la demo

Noterai che le infografiche fanno un uso importante dei font. Puoi imparare a farlo anche tu usando la mind map activity. Ti aiuta a scegliere il font da utilizzare.

Una volta scelta la famiglia del font da usare, vai su siti come Dafont o Font Squirrel per scegliere il font giusto. Se hai bisogno di qualche font gratuito , dai un’occhiata a questo post dove parliamo di come ottenere 150 font gratuiti da Google web fonts.

Icone e clip art: Le infografiche sono anche “iconiche”. Per avere un appeal visivo, accoppiale con i giusti colori e font. Otterrai un look memorabile.

Molti di noi non sono grafici professionisti, e non sempre abbiamo accesso a risorse cui fare riferimento per la creazione dei corsi learning, figuriamoci un’infografica. Ma va bene.

Ci sono ogni sorta di icone e immagini vettoriali che puoi usare come aiuto per la costruzione dei tuoi corsi. La chiave sta nel focalizzarsi su uno stile preciso in modo da non avere un look discordante e un Frankencorso.

Anche se tutto ciò che hai a disposizione sono le clipart puoi sempre trovare uno stile unico e disegnare le tue immagini partendo da quello. Guarda questo post dove ho usato un singolo stile clip art per disegnare il template di un corso elearning. Puoi fare la stessa cosa con le infografiche.

Ecco alcune risorse per cercare icone e vettoriali gratis o a basso costo. Prima di usarle, verifica le condizioni di licenza. Alcune aziende ti dicono che le risorse sono gratuite ma poi ti mettono ogni sorta di restrizione sul modo in cui puoi usarle. Nel mio vocabolario, gratis vuol dire gratis!

Inoltre, iscriviti a siti come App Sumo e Might Deals. Di solito offrono del materiale gratuito o a basso costo con ogni sorta di grafica.

Costruire un’infografica è un ottimo modo per fare pratica con la compressione delle informazioni in punti essenziali. Ti porta anche fuori dagli schemi mentali strettamente legati all’elearning e ti rinfresca la mente. Prova a disegnare un’infografica. Ti aiuterà con i tuoi corsi. Mi piace quello che Nicole Legault ha fatto sul suo sito:

Quindi, ci sono molte similitudini tra infografiche e corsi elearning. Richiedono lo studio delle informazioni e la concentrazione delle stesse su punti chiave ed informazioni essenziali. Rappresentano dei mezzi comunicativi visivi e sono simili per quanto riguarda la grafica degli elementi, i font e gli schemi di colori.

Anche se non hai mai fatto un’infografica, guardarne di già pronte è un ottimo esercizio e un posto dove trovare ispirazione per i tuoi corsi elearning.

 

 

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.
Il post originale è disponibile qui

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...