Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.
Il post originale è disponibile qui.

I tuoi corsi e-learning stanno prendendo le sembianze NASCAR? Sono pieni di ogni sorta di slogan, loghi e altri corporate branding? Se è così, non sei il solo.

Una delle maggiori lamentele che sento riguarda corsi e-learning brandizzati. Il vostro cliente o l’organizzazione li vuole, ma i modelli possono davvero fare apparire come spazzatura i tuoi corsi.

La fusione tra Template e-learning e corporate branding è una di quelle questioni in cui si può girare in tondo e non raggiungere mai realmente ad un punto d’incontro che renda tutti felici. Ho scritto su questo argomento un po’ di tempo fa quando ho parlato di come trasformare il template di una presentazione in un template e-learning.

Personalmente, penso che i template brandizzati siano per lo più inutili. Ma i miei sentimenti personali non pagano le bollette. Così, quando lavoro con i clienti, faccio del mio meglio per convincerli. Ma alla fine della giornata, devo fare quello che vogliono, template brandizzato o meno.

Così oggi, voglio offrire alcune idee che ho condiviso con i clienti in passato. Forse ti aiuteranno nel tuo prossimo corso.

Il caso dei template e-learning brandizzati

Cerchiamo di capire rapidamente perché usiamo i template brandizzati. Non si tratta di una panoramica esaustiva, ma riguarda i problemi più comuni.

* Ci sono un sacco di pessimi corsi eLearning là fuori. Quindi ha senso che l’organizzazione richieda l’uniformità che solo un aspetto brandizzato può portare. Purtroppo, molti dei corsi fatti male hanno il modello brandizzato, e questo è uno dei motivi per cui hanno un brutto aspetto.
* L’elearning in PowerPoint non è scisso dalle presentazioni in PowerPoint. Anche se stai utilizzando lo stesso strumento, la creazione di un corso e-learning in PowerPoint è diversa da quella che si usa per costruire presentazioni. Eppure, molte persone non vedono la differenza. Per molti clienti le cose create in PowerPoint hanno tutte lo stesso aspetto.
* Le persone copiano quello che vedono. Molti corsi elearning sono intonacati con marchi aziendali. Così, quando un cliente vuole avere un corso, si affida a ciò che conosce e ha visto. L’aspettativa è che i corsi devono essere brandizzati e chiedere qualcosa di diverso è eresia. Inoltre, chi saprà dove lavorano se il logo dell’azienda non è presente sul corso e-learning?

Qualunque sia la ragione per le esigenze di branding, queste tendono ad essere radicate. Cambiare la mentalità quando si tratta di questioni di branding è una sfida. Comunque, ecco alcuni suggerimenti che possono aiutare.


Assicuratevi che il vostro corso appaia alla grande

La problematica di branding è la incentrata sulla qualità e sulla coerenza. Se si vuole sfidare la mentalità sul branding si deve dimostrare che il corso vuole emergere come ciò che ha di buono. Se i vostri corsi aspetto di merda, le probabilità sono che nessuno vi ascolterà.

Creare alternative  al corso brandizzato

Poiché  le persone sono bloccate in una mentalità, dovete di mostrare loro delle alternative. I modelli di visualizzazione funzionano meglio di un pugno di parole. Preparate un po’ di modelli. Il primo è il tipo di corso brandizzato, che è tipico di molti corsi elearning. Quindi create un look non brandizzato in modo da poter mostrare la differenza e spiegare perché è importante. Ho visto che questo approccio da un buon successo.


Non dite loro che si sta utilizzando PowerPoint

Raramente ho incontrato problemi sul branding quando ho lavorato in Flash. Ma quando ho fatto il lavoro in PowerPoint, il branding è stato quasi sempre un problema. Il segreto è di non dire loro che si sta lavorando in PowerPoint. Tutto quello che devono sapere è che si sta per consegnare un corso elearning. Non sempre c’è bisogno di sapere come si sta procedendo.

Se chiedi file PowerPoint a loro, non pubblicare mai l’originale. Crea un aspetto molto diverso. Un buon consiglio è di ignorare semplicemente lo stile sul file di PowerPoint. Aspetta che siano loro a tirarlo su e poi devia utilizzando uno dei suggerimenti qui di seguito.

Non sprecare i tuoi spazi

La slide è il tuo terreno. Non sprecarlo con un logo o un elemento di grandi dimensioni che ruba tutti i tuoi spazi. Tu non vuoi che gli elementi di branding competano con i contenuti e-learning. Tratta la diapositiva soltanto con contenuti e-learning. Tutto il branding va fuori, sul player.

Minimizzare Branding sul Master di PowerPoint

Qualche volta sei costretto ad usare un brand in PowerPoint. In questi casi cercha di lavorare con il cliente per creare un modello di PowerPoint adatto all’eLearning. Parla con loro di come massimizzare lo spazio sullo schermo e rendere il marchio meno invasivo.

Invece di Grafica Usa i colori per il Marchio

La maggior parte delle organizzazioni che parlano esigenze di branding in genere hanno una combinazione di colori approvata. Invece di creare un brand dove avete loghi e slogan sparsi per tutto lo spazio, utilizzate i colori del marchio.
Questo è quello che abbiamo fatto con il corso di Christian Aid. Puoi imparare di più cliccando qui. Abbiamo utilizzato i loro schemi di colori web e di alcuni elementi di design per creare un modello che sembrasse parte del marchio, ma non è stato disseminato di inquinamento brand.

Marca il player

Mantieni la slide libera dal disordine spostando tutti gli elementi di brand sul player. Ci sono molti modi per farlo.

  • Colora il player per abbinare i colori dell’organizzazione
  • Aggiungi loghi e slogan nella zona di logo.
  • Aggiungi il tuo branding alla pagina HTML al di fuori del corso e del player. Guarda il modo in cui è stato fatto su questo corso sul diabete. Hanno anche usato il suggerimento sotto per la schermata introduttiva.


Crea una slide introduttiva

Tratta il branding come se fosse un introduzione cinematografica. Inizia con una singola diapositiva che dice qualcosa come “questa formazione è presentata da XYZ”. Tieni presente che se gli studenti non riescono a ricordare dove lavorano e hanno bisogno di tutti i promemoria di marca, hai più di un problema di formazione tra le mani.

Nella demo sopra offro tre modi per creare una slide introduttiva singola. La cosa fondamentale è che è possibile aggiungere elementi di marca alla schermata di intro e poi sbarazzarsi di loro per resto delle schermate. Ciò mantiene libero lo spazio sullo schermo da tutto il disordine che crea il marchio, ma ti permette di placare quei clienti che vogliono il branding.


Crea una Guida di stile E-Learning

Sii proattivo. Non lasciare che gli altri ti dicano come fare il tuo lavoro. Crea una guida di stile e-learning e determina come brandizzare i corsi. Quando qualcuno vuole includere il branding e sembra che faccia schifo, dì che non può farlo a causa della uniformità della guida di stile.

Pensa in questo modo: quando viene utilizzato il logo della società, c’è sempre qualche gruppo di marketing e PR che ha una guida di stile per l’uso del logo. Ti hanno chiamato e hanno chiesto il tuo parere? Probabilmente no. Invece, hanno usato la loro competenza professionale per determinare cosa è opportuno e cosa no.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...