“Aiuto, devo aggiornare un corso in Flash, ma non ho più il file sorgente. Tutto quello che ho è un link!”

Ti sei mai trovato ad affrontare questo problema? È una situazione abbastanza comune. Ecco una soluzione che potrebbe andare bene per te ed è anche facile da mettere in pratica.

In un articolo precedente, abbiamo scoperto come copiare il testo dai vecchi corsi Flash e come trascriverli utilizzando nuove diapositive.

Come convertire il corso in HTML5
Il segreto per superare il problema della conversione è lo screen capture dei tuoi vecchi corsi elearning. Puoi fare quello che sto per mostrare con tantissimi tool diversi. Ad esempio, usando la funzione di cattura schermo di Storyline, in cui puoi “fotografare” una schermata alla volta. Questo metodo va bene per i corsi più corti.

In questa demo userò Screen2Gif perché in questo corso ci sono moltissime diapositive, è facile da usare ed è gratuito.


Guarda il tutorial dettagliato su YouTube (in inglese).

Di seguito sono riportati i passaggi base, mentre nel video di Youtube vi sono spiegazioni più dettagliate. Essenzialmente, cattureremo le schermate dei vecchi corsi, li importeremo in PowerPoint come immagini (perché possiamo fare una semplice importazione in batch), e poi importeremo le diapositive di PowerPoint in Storyline.

Una volta all’interno di Storyline è possibile aggiungere elementi interattivi e contenuti aggiuntivi.

Di seguito i passaggi:

  • Determina la risoluzione della diapositiva originale. Non includere il player; solo la diapositiva. La maggior parte dei corsi sono in genere 4:3 o 16:9.
  • Crea un file PowerPoint della stessa risoluzione delle immagini del corso.
  • Crea un file Storyline della stessa risoluzione del file PowerPoint.
  • Naviga il corso utilizzando l’applicazione di cattura dello schermo. Questa catturerà tutte le schermate del corso, comprese le interazioni. Ricordati di navigare ogni slide, cliccando su ogni oggetto cliccabile. Infine, naviga anche i quiz, così da poter utilizzare quel contenuto in una fase successiva.
  • Revisiona le schermate catturate e sbarazzati dei duplicati.
  • Salva i fotogrammi separati acquisiti come file immagine.
  • Inserisci le catture dello schermo utilizzando la funzione album di PowerPoint. Io preferisco che le immagini si adattino alla diapositiva, in questo modo non ho bisogno di fare modifiche successivamente. Ricordati di allineare le immagini.
  • Importa le diapositive di PowerPoint in Storyline.
  • In Storyline puoi apportare modifiche, aggiungere interazioni, quiz e quant’altro richiesto dal corso.
  • Ad esempio, puoi usare una schermata per una slide con interazione di schede e combinarle in una diapositiva con livelli per ogni scheda. Quindi aggiungi i trigger e gli hotspot ai livelli.

Esempio: corso convertito in HTML5
Ho creato un esempio utilizzando i passaggi sopra descritti. Per la demo, ho copiato le schermate del vecchio corso e creato nuove slide in Storyline. Poi ho pubblicato in HTML5. Ci sono voluti solo 10 minuti e considerando il tempo impiegato, il risultato è abbastanza soddisfacente.

La cattura delle schermate da importare in Storyline è sicuramente una buona soluzione per modificare molti vecchi corsi elearning in Flash che devono essere aggiornati in HTML5. È una soluzione grandiosa, invece, quando non si ha la disponibilità dei file sorgente ed è necessario recuperare il lavoro già fatto.

Clicca qui per vedere l’esempio del corso in HTML5.

Quando non hai più i file sorgente, la soluzione migliore per te sarebbe ricostruire il corso da zero… Il che è fattibile se hai solo pochi corsi da rifare.

Ma se hai decine (o centinaia) di corsi che devono essere convertiti in HTML5, allora la cattura dello schermo è la soluzione migliore in molti casi.

 


Il tutorial di Tom ti è stato utile?

Allora incontra Tom Kuhlmann al Digital Learning Tour!

Tom sarà in Italia per la prima volta dal vivo!Prenota ora il tuo posto!


Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.

Il post originale è disponibile qui.

Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...