Una delle sfide più complesse nella progettazione di corsi consiste nel creare corsi che rispettano gli obiettivi di apprendimento delle aziende. Spesso i corsi sono costruiti intorno a obiettivi futili, e non sono esplicitati a dovere. In questi casi quindi, i corsi non incontrano le aspettative.

Articulate Rapid E-Learning Blog - accept the mission to create learning objectives

Per Essere Raggiunto, un Obiettivo deve Essere Chiaro

Perché stiamo creando un corso? Cosa ci si aspetta dalla persona che lo frequenterà? Capire ciò ti aiuta a creare corsi che incontrano i loro obiettivi di apprendimento.

Spesso le aziende non forniscono obiettivi chiari, oppure gli obiettivi stessi non sono basati su aspettative di performance immediate. Per esempio, molte aziende richiedono ai collaboratori di frequentare dei corsi su temi etici, e questo con cadenza annuale. Non significa che assumono persone senza etica, per renderle etiche. In questo caso, l’obiettivo del corso non consiste nel creare un cambiamento nel carattere o nel comportamento. Ciò che vogliono è ricordare ai collaboratori che l’azienda ha un comportamento etico e delle policy da rispettare.

Si tratta di un corso che fornisce informazioni. E spesso questo tipo di corsi hanno una cadenza annuale ed una scadenza. Quindi l’obiettivo è relativamente semplice: certificare la familiarità con le policy aziendali a partire dal 31 Dicembre.

Articulate Rapid E-Learning Blog - some courses have informaton learning objectives and some have performance learning objectives

Dall’altro lato, se il desiderio dell’azienda è di cambiare il comportamento o dare origine a delle performance, gli obiettivi sono differenti. Parliamo quindi di corsi performance, dove gli obiettivi di apprendimento generano un cambiamento misurabile. Ti trovi ad un punto A e devi arrivare ad un punto B.

Obiettivi Focalizzati sull’Azione

Per creare un buon obiettivo, dobbiamo concentrarci sull’azione richiesta.

Articulate Rapid E-Learning Blog - learning objectives focus on action

Con una azione chiara, puoi misurare l’efficacia del tuo corso. Un obiettivo generico come “imparerai a fare qualcosa” è difficile da quantificare e da vedere in azione. Quindi fai un passo avanti dettagliando cosa si deve “capire” e come usarlo.

Se una persona comprende qualcosa, cosa ci aspettiamo da lei?

Dividi gli Obiettivi in Sotto Categorie

Spesso elenchiamo gli obiettivi come se facessero tutti parte di un macro obiettivo. Per esempio: l’obiettivo è portare a termine le chiamate di un cliente entro 4 minuti. E’ un obiettivo facile da comprendere, ed è misurabile.

Posso partire considerando quanto si impiega adesso per chiudere una telefonata, e poi vedere i miglioramenti dopo il training.

Comunque, per completare le telefonate in 4 minuti, servono diverse azioni. Forse si possono inoltrare le chiamate manualmente in coda, così da velocizzare i processi. O forse le informazioni dell’account dei clienti possono essere rese visibili prima di contattarli.

Articulate Rapid E-Learning Blog - create measureable learning objectives and chunk them into smaller modules

Trovare riscontro con gli obiettivi passa attraverso un numero di obiettivi secondari e più piccoli. Chi deve gestire un cliente al telefono in meno di quattro minuti, può farlo se mette in atto una serie di piccole azioni, ed avere successo con esse.

Fai pratica mettendo in lista gli obiettivi principali del tuo corso. Poi fai una lista di tutte le piccole azioni che servono per raggiungerli.

In ogni caso, la chiave sta nel comprendere cosa vuole l’azienda, e poi individuare dei piccoli obiettivi che servono a raggiungere quel desiderio. Questo ti aiuterà a spenderti nel modo giusto, e ad assicurarti di muoverti verso la direzione giusta.

 

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.

Il post originale è disponibile qui

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...