I layout dei fumetti sono abbastanza popolari. E funzionano benissimo per i corsi elearning. Il vantaggio è che hanno un aspetto diverso dai tipici layout che gli studenti sono abituati a vedere.

In più un layout in stile fumettistico ti da a possibilità di dividere i contenuti in pannelli e di controllare il flusso di informazioni, dal momento che puoi fare apparire un blocco dopo l’altro. E’ un ottimo modo per mantenere il corso su binari di semplicità ma al tempo stesso farlo apparire più accattivante.

Qualche tempo fa ho parlato di come trarre ispirazione dagli altri ed ho incluso dei link ad un paio di corsi e-learning creati con stile fumettistico.

Link agli esempi:

Nel post di oggi mostrerò tre modi per creare un layout in stile fumetto per i tuoi corsi. Per tenere le cose semplici, come sempre vedremo l’uso di PowerPoint. Ma queste idee vanno benissimo anche se usi altri software.

Scegli un layout
I layout sono ciò che ti fanno distinguere le caratteristiche di un layout fumettistico. Di norma seguono una sorta di scherma, di griglia. La cosa buona è che non esiste un unico modo di creare gli schemi, non ce n’è un unico giusto, né uno sbagliato. Alcuni fumettisti usano linee dritte ed altri pannelli allineati. Ed altri usano sempre schemi diversi.

Se stai cercando qualche idea per dei layout, il primo posto dove andare a cercare sono i fumetti. Potresti anche frequentare una convention dedicata al fumetto. Un’altra soluzione può essere di visitare uno di questi siti per la creazione di fumetti, e vedere che opzioni offrono:

Puoi anche creare i tuoi layout con delle clip art. Questo ti da anche la possibilità di usare dei layout che hanno quello stile un po’ “fatto a mano”.

Per questa demo, useremo pochi semplici layout. Li ho creati partendo da delle forme di PowerPoint. Come puoi vedere sotto, creare un layout è abbastanza semplice. E puoi creare un numero di layout enorme.

Tieni a mente che troppe scelte diverse potrebbero creare confusione. Invece di creare 200 differenti possibili layout, concentrati su 5 o 10.

Un’altra considerazione da fare con i layout è pensare a come presenterai i contenuti. Rivedi i due esempi sopra e nota come i layout seguono un filone. Per esempio, potresti avere un layout perle informazioni, uno per le scelte, uno per i feedback.

Capire come usare i layout ti aiuterà a capire di quali layout hai bisogno.

Un ulteriore punto, è che più pannelli aggiungi al layout, meno spazio hai a disposizione. E puoi creare confusione.

Opzione 1: Crea Pannelli e Layout con le Master Slide
Usa le master slide di PPT per creare il layout. Puoi usare tutte quelle che vuoi, quindi la cosa migliore che puoi fare è di creare tutte le possibilità ed includerle in un singolo file. Quando sei pronto, sceglie e aggiungi il tuo contenuto.

Due modi per lavorare con i Layout Master:

  • Crea l’intero look del pannello nella slide master. Poi applicalo alla slide per aggiungere contenuti
  • Crea pannelli con dei watermark (guide) e usali per controllare il posizionamento dei contenuti. Il beneficio di questa tecnica è che puoi mappare i contenuti ma che non sei obbligato a mostrare i pannelli

Qualche suggerimento per lavorare con questo tipo di layout:

  • Usa linee grosse e determina la quantità di colore che vuoi assegnare ai pannelli
  • Non tutti i tuoi contenuti si sposano alla perfezione con in pannelli. Capita. Costruisci i tuoi contenuti sul pannello e fai in modo che combacino nel miglior modo possibile. Poi copia e incolla il tutto come immagine. Usa lo strumento “ritaglia” per fare le cose in modo perfetto.

Opzione 2: Crea Slide dalle Misure Customizzate per Ogni Pannello
Invece di creare i layout sul template master, disegnali sulle slide. Questo di da più controllo si pannelli, perché hai accesso diretto alle forme.

Il consiglio è di creare un file PowerPoint che ti faccia da modello per tutti i layout che potresti usare. Assicurati, ogni volta, di salvare il progetto con un altro nome.

Come aggiungere contenuti ai layout:

  • Aggiungi il contenuti sopra le forme
  • Crea forme per i pannelli con linee spesse e senza riempimento. Poi piazzale sopra i contenuti. Le linee, grosse, a quel punto copriranno le cose che non rientrano perfettamente nel riquadro
  • Riempi le forme con una immagine. Mi piace questo approccio perché i pannelli ed i contenuti si sposeranno sempre alla perfezione

Suggerimento bonus:

  • PowerPoint ti da la possibilità di creare slide di ogni dimensione. Crea dei file template dove le slide hanno sempre la stessa aspect ratio. In questo modo saprai sempre che l’immagine inserita andrà bene

Opzione 3: Crea una Immagine Maschera
Questa è probabilmente la modalità più semplice per creare un layout fumettistico. Invece di “pasticciare” con una serie di immagini e cercare di fare in modo che tutto combaci alla perfezione, crea una serie di immagini layout che posizioni sopra i tuoi contenuti.

Essenzialmente, hai una immagine sopra ogni pagina. TI basta bucare ogni pannello, e tutti i contenuti risulteranno divisi come preferisci e perfettamente allineati.

Mi piace questo sistema, perché puoi spostare quello che vuoi sotto la maschera, ma l’illusione ti consentirà di mettere i contenuti come preferisci.

Suggerimenti aggiuntivi:

  • Aggiungi le immagini alle master slide in modo da creare un layout. Questo ti farà da guida. Le slide, per ogni layout che crei, dovrebbero essere composte da una master slide con lo stesso layout della pagina e l’immagine che funge da cover
  • Assicurati di usare il pannello selezione in PowerPoint (da PPT 2007 in poi). Nascondi la maschera e aggiungi i contenuti usando la master come una guida. Poi riattiva la visibilità del layout. Assicurati che l’immagine cover si trovi sempre sopra tutto.

Per agevolare il tuo lavoro, ho creato un pacchetto di template di base. Lo puoi scaricare qui. Include cartelle per ogni tipo di template. Puoi usarli così come sono, o modificarli come preferisci.

Le strisce fumettistiche rappresentano un ottimo modo per donare ai tuoi corsi un look nuovo. Il trucco è di determinare il tipo di layout da utilizzare, a seconda del contenuto.


Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.
Il post originale è disponibile
qui

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...