Non c’è nessuno al mondo che non ami ridere. Certo, si può avere una persona qui o là con lesioni addominali che può provare dolore da risate eccessive, ma in circostanze normali, una risata è universalmente una piacevole esperienza.

Blog-Graphics42_blog-header-copy-44

L’elearning può trarre dei grandi vantaggi quando un po’ di umorismo viene introdotto in un corso. Troppo spesso, i corsi elearning si prendono un po’ troppo sul serio, e succede la stessa cosa di quando una persona reale si prende troppo sul serio: non finisce bene. Anche in un precedente articolo abbiamo dato alcuni spunti su come creare verifiche divertenti.

Immaginate di essere al lavoro e un collega con cui interagite ogni giorno è terribilmente serio su tutto. Gli si chiede dei suoi figli e lui butta un’occhiataccia. Gli fai una battuta e lo vedi stringere i pugni in un gesto di rabbia. Beh, magari lui avrà anche ragione, ma ho reso l’idea.

Questo non vuol dire che l’umorismo è necessario in tutte le circostanze, per tutto il tempo. Ci sono sempre argomenti che sono troppo seri per scherzarci su in un contesto di un corso elearning. Anche in questo caso c’è sempre un tempo e un luogo.

Ecco alcuni suggerimenti per puntare con successo al giusto umorismo nel tuo corso elearning.

Rendi il corso rilevante
Anche se una parte importante dell’umorismo è la sorpresa e la sovversione delle aspettative, ciò non significa che tutti gli scherzi dovrebbero essere eccentrici. In altre parole, non dici una battuta solo per il gusto di raccontare una barzelletta. Dovrebbe accadere organicamente, per aumentare il valore del materiale che stiamo trattando. Se tu fossi in un seminario e nel bel mezzo di una lezione di astronomia, il professore si fermasse, e dal nulla esclamasse: “Perché il pollo ha attraversato la strada?” Avresti voglia di ridere? Probabilmente no. Si potrebbe anche temere per il benessere psichico del professore.

Non essere prepotente o eccessivo
È sempre possibile avere troppo di una cosa buona. Ricordate che un corso elearning non è un numero comico. L’umorismo può e deve avere una presenza quando è giustificato, ma non renderlo il focus del corso, perché potrebbe distrarre dal materiale e persino si potrebbe correre il rischio di infastidire gli allievi, e distrarli dal corso. Invece, tratta l’umorismo come un dessert. Non si dovrebbero mai mangiare dolci ad ogni pasto, perché non riceveresti i nutrienti necessari e il dolce diventerebbe molto meno speciale.

Ma se ti concedi un dessert di tanto in tanto come un trattamento speciale, diventa una ricompensa, una breve ma gradita pausa dalla roba seria che è effettivamente necessaria. L’umorismo è la stessa cosa.

Non bisogna mai lasciare che il vostro studente sia il bersaglio dello scherzo
In età molto precoce, tutti noi impariamo la differenza tra ridere con qualcuno e ridere di qualcuno. In un ambiente professionale, prendersi gioco di qualcuno non è consigliato. Lo studente probabilmente si prende del tempo dai suoi numerosi impegni per seguire il tuo corso. Se lo insulti, gli fai capire che ti piace fare il buffone e gli fai perdere il suo prezioso tempo invece di impiegarlo in modo produttivo, e nel mondo moderno, sprecare il tempo di qualcuno è severamente vietato.

 

 

 

 

Traduzione autorizzata. Fonte.

Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi o utilizza i tasti social in alto per condividerlo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...