Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.
Il post originale è disponibile qui

Ogni volta che faccio un post sulle clip art, vengo assalito di email sui copyright e sulla possibilità di utilizzarle o meno nei corsi elearning.

Ha un senso perché nessuno vuole violare le leggi o rubare la proprietà intellettuale di qualcuno. Quindi diamo un’occhiata a qualche opzione.

Cosa Dice il Microsoft Services Agreement (Contratto per i Servizi Microsoft)?
Per rispondere alla domanda su Microsoft, il miglior posto dove andare è il loro contratto per i servizi. Come puoi leggere nella sezione 8.1:

8.1. Elementi multimediali e modelli di Office.com e Office Web App. Se l’utente utilizza Microsoft Office.com o Microsoft Office Web Apps, può avere accesso a immagini multimediali, ClipArt, animazioni, suoni, musica, video clip, modelli e altre forme di contenuto (“elementi multimediali”) forniti dal software disponibile in Office.com o come parte di un servizio associato al software. L’utente potrà duplicare e utilizzare gli elementi multimediali in progetti e documenti. Non potrà (i) vendere, concedere in licenza o distribuire copie degli elementi multimediali singolarmente o come prodotto, qualora il valore principale del prodotto siano gli elementi multimediali, (ii) assegnare ai suoi clienti i diritti di concedere a loro volta in licenza o distribuire gli elementi multimediali, (iii) concedere in licenza o distribuire a fini commerciali gli elementi multimediali che includano la dichiarazione di individui identificabili, governi, logo, marchi o emblemi oppure utilizzare tali tipi di immagini in modi che potrebbero implicare l’approvazione o l’associazione al suo prodotto, alla sua persona giuridica o attività oppure (iv) creare opere oscene utilizzando gli elementi multimediali. Per ulteriori informazioni, vedere la pagina Web sull’uso di contenuto Microsoft protetto da copyright (http://www.microsoft.com/permission).

Devi Usare il Materiale Gratuito?
Per me il service agreement parla chiaro. Comunque, il fatto che tu possa usare gli asset, non significa che devi farlo sempre.

Ci sono alcuni progetti che vengono costruiti per uso interno da parte delle aziende, ed altri di utilizzo “pubblico”. Inoltre, se crei dei corsi su commissione, il modo di progettare i corsi è differente.

Ecco come ne abbiamo discusso in passato:

  • interni: per progetti interni che non devono essere visti pubblicamente, uso tranquillamente materiale gratuito. Questi asset fanno risparmiare tempo e soldi, dal momento che li reperisco facilmente e che non mi costano niente
  • pubblici: per i progetti pubblici tendo ad evitare l’uso di materiale gratuito. Non perché non lo posso usare. Si tratta semplicemente del fatto che difficilmente si sposa con le esigenze del brand e con lo stile di altri elementi del corso. Dal momento che questi asset sono molto comuni, inoltre il corso rischia di perdere in personalità. Dal momento che questi corsi sono fatti per il pubblico e per i clienti potenziali, cerco di farli nel miglior modo possibile. Se le cose gratuite non vanno bene, non le uso solo perché non le pago
  • commerciali: quando faccio del lavoro a scopo commerciale non uso quasi mai del materiale gratuito – per lo più per le ragioni che ho appena detto sopra. Non hanno l’aspetto del materiale personalizzato. Inoltre, non voglio mettere il cliente in posizione di rischio nel caso in cui qualcuno decida di impugnare una causa per i diritti legali dell’asset. Giusto o sbagliato, non ne vale la pena di farsi venire il mal di testa

La mia regola: se hai a disposizione un budget, compra le immagini di cui hai bisogno. Non sono poi così costose e poi non perdi tempo cercando di capire se puoi usarle o meno. Per mantenere bassi i corsi, scarica le immagini marchiate e usale come placeholder per fare prove e test. Al momento opportuno, ti basta acquistarle e sostituirle.

Se non hai un budget a disposizione, prova ad averne uno per il prossimo progetto che costruisci. La cosa peggiore che ti può capitare è che non te lo diano. Ma sarai sorpreso se lo riceverai.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...