Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.
Il post originale è disponibile qui

L’altro giorno stavo rivedendo un vecchio file PowerPoint che ho usato per il post sul blog su come costruire semplici scenari interattivi per eLearning PowerPoint-based. Volevo fare alcune modifiche ad esso per una prossima presentazione.

Tuttavia, quando ho aperto il file, mi sono reso conto che nella mia fretta di costruire la demo per il post sul blog, ho preso un po’ di scorciatoie. Allora è andato tutto bene perché era una semplice demo per il blog. Ma tornarci su per compiere modifiche mi ha costretto a rompere e ricostruire gran parte del PowerPoint. Se fosse stato un corso elearning vero, sarebbe potuto costarmi un po’ di tempo.

Questa esperienza è un buon reminder di molti dei suggerimenti di produzione e dei trucchi che condivido nel blog. Ci sono cose che possiamo fare durante la fase iniziale di sviluppo di un corso che non solo ci fanno risparmiare tempo, ma aiutano a mantenere il corso più facile.

Oggi voglio rivisitare alcuni di questi consigli e mostrarvi come possono aiutarvi nella realizzazione del vostro prossimo corso elearning. Ecco un breve riassunto di quello che ho riscontrato quando ho aperto il file originale.

Tempi di pubblicazione lunghi
Se guardate l’immagine qui sotto, potete vedere che non c’è niente sulle slide master perché non ho usato le slide master. Gli oggetti persistenti sullo schermo vengono copiati su tutte le diapositive. Questo significa che ogni diapositiva ha bisogno di un po’ più di tempo per essere pubblicata. Questa semplice demo aveva solo tredici diapositive e ha richiesto circa 2 minuti per pubblicare.

Soluzione: Metti quanto più materiale ridondante nelle slide master. Ciò diminuisce i tempi di pubblicazione. Così facendo, il tempo di pubblicazione è passato da circa 2 minuti a meno di 30 secondi. Risparmiare 90 secondi per la demo del blog non è un grande affare. Ma un corso elearning vero con molte più slide consentirebbe di vedere un miglioramento significativo nei tempi di pubblicazione.

Non sfruttare le diapositive master
La demo dello scenario ha tre scene principali. Nel testo originale, ho preso una scorciatoia creando una nuova diapositiva copiando la precedente (che è quello che fanno molte persone). Ciò significa che non ho usato slide master. Ho già mostrato quanto ciò rallenti il tempo di pubblicazione. Inoltre, rende l’editing molto più impegnativo. E’ più facile modificare un singolo master, una volta, di quanto lo sia apportare le stesse modifiche per ogni singola diapositiva.

Soluzione: ho creato un layout nelle slide master per ciascuna scena. Mettere tutti gli oggetti persistenti nelle slide master. Non abbiate paura di schemi multipli. Potete avere tutte le slide master che volete. Io di solito raccomando di utilizzare le slide master quando si hanno più di 2 slide con le stesse informazioni.

Le Clip art e gli oggetti di PowerPoint sono meno flessibili
Lavorare in PowerPoint con le immagini è più facile che lavorare con forme vettoriali. Ad esempio, i personaggi sono immagini clip art. Se voglio riutilizzare la diapositiva e sostituire i caratteri, non posso farlo usando la clip art senza dover cancellare e ricostruire le animazioni. Oltretutto con le immagini clip art e le forme di PowerPoint non ottengo le stesse funzionalità di modifica che ottengo con le immagini bitmap.

Soluzione: per ogni corso, creare due file di PowerPoint. Uno è per la costruzione grafica e l’altro è per la costruzione del corso. E’ un passo in più, ma non richiede molto lavoro extra. Il compromesso è che la gestione dei corsi sarà più facile, il tempo di pubblicazione sarà più veloce, e potrai costruire una galleria d’arte e-learning riutilizzabile.

Molti di noi sono abituati a lavorare con PowerPoint in un modo in cui alcuni di questi suggerimenti non sono così intuitivi. Richiedono un cambiamento nel comportamento. Tuttavia, essendo disposti ad apportare modifiche al modo in cui si lavora con PowerPoint per la costruzione di corsi eLearning, si risparmia tempo e il mantenimento e la modifica dei progetti sono molto più facili.

Qui ci sono dei tutorial veloci che spaziano attraverso alcuni di questi consigli e di queste tecniche di produzione.

Per vedere i tutorial clicca qui

È inoltre possibile visualizzare ogni tutorial Screenr:
* Sfruttare le diapositive master per risparmiare tempo a costruire i vostri corsi elearning di PowerPoint
* Creare due file di PowerPoint: uno per la grafica e l’altra per il corso
* Utilizzare il riquadro di selezione per gestire gli oggetti più livelli della diapositiva

Cosa fai per risparmiare tempo quando lavori con PowerPoint?
Condividi i tuoi suggerimenti, cliccando sul link commenti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...