In una recente conferenza ho incontrato Ken Haas e John Kostrey che lavorano per la Sodexho; i due avevano preparato una dimostrazione di un bel corso gamificato che hanno costruito come parte del programma di formazione per la gestione delle facility. Quello che mi piace del corso è che molto è di più del tipico corso lineare “clicca e leggi”. Hanno usato un sacco di elementi costitutivi fondamentali per l’elearning interattivo.

gamified-elearning

Il corso è parte di un programma misto di blended learning nel quale il modulo è combinato con una formazione facilitata in aula.

Esempio di E-Learning Gamificato
e-learning-example-gamifiedClicca qui per visualizzare il corso.

Punti chiave dell’esempio
Ecco un elenco di alcune delle cose che mi hanno colpito.

  • Questa è un buona demo basata sulle performance che permette allo studente di esplorare e fare ipotesi plausibili, dove l’allievo riesce facilmente a capire ciò che è giusto e sbagliato, ottenendo un feedback più preciso andando avanti nel corso.
  •  Nel corso sono forniti alcuni distrattori e scelte errate che possono sembrare inizialmente corrette. Questi costringono l’allievo a concentrarsi sul compito specifico, piuttosto che limitarsi a identificare i problemi fuori dal contesto.
    gate-screen
  • L’utilizzo di una schermata per fornire istruzioni di partenza che obbliga gli studenti a fermarsi per orientarsi su ciò che devono fare.
    progress
  • Creare una navigazione personalizzata, piuttosto che utilizzare il lettore predefinito.
  • Timer basato sull’interattività per creare un senso di urgenza.
  • Indicatori di progresso.
  • Sistema a punteggio.
    context
  • Mappa per mostrare dove lo studente è arrivato nel contesto in cui si trova.
  • “Mi arrendo” è un’opzione. Tuttavia, lo studente non ottiene punti, ma ottiene delle informazioni.
    summary
  • Il sommario consente di tornare a rivedere quello che si può avere tralasciato.
  • Il corso include anche una classifica in modo che i colleghi dell’azienda possono intrattenere una competizione amichevole. Qui è stato usato un trigger JavaScript per inviare i dati del giocatore ad un database MySQL.

Provate il corso per vedere come funziona. Uno dei modi migliori per costruire un migliore eLearning è cercando diversi esempi, decostruirli, e quindi applicare ciò che si impara ai propri corsi. Cosa ti piace di questo esempio elearning?

 

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.

Il post originale è disponibile qui.

Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...