occhio
mosaico_learning_logo
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1
mosaico_logo_elearning
p11
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1

Every day, our brains are bombarded by a barrage of notifications and an onslaught of information and new content to explore and learn Yet we're also subjected to a myriad of variables that distract us.

 

Key data on the use of mobile devices, the internet and social media provide some food for thought: having access to such vast amounts of different tools and information can lead to a strong feeling of cognitive disorientation.

 

There’s a reason for all of this.

What we call the attention curve is the short frame of time when our minds are physiologically able to concentrate on a certain topic and so are primed and ready for successful learning.

Attention sky rockets and peaks in about 7 minutes, and then begins to decrease.

 

Various cognitive psychology theories agree on one thing: if the cognitive load (i.e. the amount of information that our memory has to process within a certain period of time) is too high, it may use up the cognitive resources required to learn and become gridlocked.

 

In light of these studies and theories, this easybook provides some tips to help you learn in the best way possible, stress-free and enthusiastically.

 

With this book you’ll learn:
 

•    The inbuilt mechanisms of your brain that influence learning

•    How to manage cognitive load using two key tools: content segmentation and pacing

•    The 7Minutes solution, the cornerstones when it comes to accessible, micro and mobile online training.

CONTATTACI

IA Generativa nello Sviluppo dell’eLearning: consigli pratici e best practice

2023-11-22 05:30

mosaicoelearning

Digital learning, Best practice, elearning, digital learning, instructional designer, intelligenza artificiale, adaptive learning, elearning industry, training online, IA, Storyboard ,

Best practice

L’IA è un efficace alleato per affrontare alcune sfide dell’eLearning. Scopri le best practices per sfruttare questa tecnologia nello sviluppo dei corsi online

IA Generativa nello Sviluppo dell’eLearning: consigli pratici e best practice

Sommario: l'IA generativa sta diventando la chiave di volta per le aziende che vogliono raggiungere i propri obiettivi di L&D. Ecco come l'IA generativa può aiutare a combattere le sfide dello sviluppo dell'eLearning: scopri le migliori pratiche per scrivere prompt efficaci utilizzando l'IA generativa! 

 

Affrontare le sfide dell'eLearning con l'IA generativa
 

In un'epoca in cui la tecnologia ridisegna continuamente lo scenario dell'eLearning, l'IA generativa si pone come un faro di innovazione. Nella sua essenza, l'IA generativa nell'eLearning sfrutta le reti neurali per creare autonomamente contenuti come testo, immagini e contenuti multimediali.

 

Considerando l'immenso potenziale, è possibile affermare che questa tecnologia all'avanguardia non si limita a cambiare le carte in tavola, ma rappresenta un cambiamento epocale nel modo in cui ci si orienta nel panorama in continua evoluzione dell'eLearning. Promette efficienza, personalizzazione e scalabilità senza pari per il futuro del Learning and Development.

 

Secondo un rapporto di Deloitte, l'integrazione di strumenti di apprendimento basati sull'IA ha portato a un aumento del 20% del coinvolgimento dei dipendenti e a un miglioramento del 15% della retention delle conoscenze in diverse organizzazioni. Queste statistiche evidenziano la crescente popolarità dell'IA generativa, in particolare tra la fascia di popolazione in età lavorativa.

 

Considerando la crescente importanza, l'ampia accettazione e l'impatto dell'IA generativa per la creazione di contenuti, Harbinger ha recentemente ospitato un Power Hour: "L'IA generativa nello sviluppo dell'eLearning: Consigli pratici e buone pratiche".

 

Durante l’incontro, gli esperti del settore hanno condiviso alcune preziose intuizioni sull'integrazione di ChatGPT-4 con il processo di sviluppo eLearning standard, sulla creazione di storyboard migliori e migliorati grazie all'integrazione dell'IA con Storyline 360 e sulla scrittura di prompt accurati.

 

 

Come L'IA generativa aiuta a combattere le problematiche nello sviluppo dell'eLearning

IA Generativa nello Sviluppo dell’eLearning: consigli pratici e best practice

Nel panorama dinamico dello sviluppo dell'eLearning, numerose sfide hanno a lungo ostacolato l'efficienza e l'efficacia dell'apprendimento online. Tuttavia, l'IA generativa risulta essere un potente alleato, in grado di offrire soluzioni ad alcuni dei problemi più pressanti.

 

Dalla semplificazione della creazione di contenuti alla possibilità di esperienze di apprendimento personalizzate e all'accessibilità globale, l'IA generativa è pronta a rivoluzionare lo sviluppo dell'eLearning. Approfondiamo le 8 principali sfide tradizionali dell'eLearning che l'IA generativa può affrontare efficacemente. 

1.   Creazione di Contenuti Multimodali

La creazione di contenuti eLearning tradizionali è spesso dispendiosa in termini di tempo e denaro. L'intelligenza artificiale generativa automatizza questo processo, generando rapidamente testo, immagini ed elementi multimediali. Ad esempio, può produrre quiz interattivi, riducendo il carico di lavoro degli Instructional Designers e accelerando lo sviluppo dei corsi.

 

2.   Sintesi dei Contenuti
I testi lunghi e complessi possono risultare pesanti per gli studenti. Riassumere i contenuti essenziali può essere un processo manuale che richiede molto tempo. L'intelligenza artificiale generativa può riassumere testi lunghi, sintetizzandoli in versioni più brevi e digeribili. Questo aiuta gli studenti ad afferrare rapidamente i concetti chiave, risparmiando tempo e migliorando la comprensione.

 

3.   Esperienze di Apprendimento Personalizzate e Adattive

L'intelligenza artificiale generativa affronta la sfida delle esperienze di apprendimento personalizzate su scala, sfruttando i dati per adattare i contenuti alle preferenze e ai progressi individuali, garantendo materiali pertinenti e coinvolgenti per gli studenti. Inoltre, introduce percorsi adattivi per l'apprendimento personalizzato, offrendo valutazioni in tempo reale e regolando dinamicamente i percorsi di apprendimento in base alle prestazioni degli studenti, creando così un'esperienza di apprendimento più personalizzata ed efficace.

 

4.  Coerenza e Garanzia di Qualità
Mantenere la qualità e la coerenza dei contenuti nei vari corsi può essere un'impresa. Con le soluzioni di apprendimento basate sulle IA generative, le aziende possono automatizzare la generazione dei contenuti. Possono garantire che ogni modulo, valutazione o materiale didattico sia in linea con una serie di standard predefiniti e mantenga l'uniformità in termini di linguaggio, tono e formattazione. Le aziende possono persino formare i modelli di intelligenza artificiale generativa affinché seguano specifiche guide di stile e principi di Instructional Design.

 

5.   Accessibilità e Inclusione
Rendere i materiali didattici accessibili agli studenti con disabilità è una delle maggiori sfide nello sviluppo dell'eLearning. L'intelligenza artificiale generativa può aiutare a produrre formati alternativi, come descrizioni audio e closed captions, garantendo l'accessibilità dei contenuti a tutti gli studenti.

 

6.   Learning Analytics
Analizzare grandi quantità di dati per ottenere informazioni sulle prestazioni e sul coinvolgimento degli utenti non è un lavoro facile. L'IA generativa è in grado di elaborare questi dati e di generare informazioni utili, aiutando le aziende e i responsabili a raccogliere informazioni preziose e a prendere decisioni informate.

 

7.   Scalabilità del Contenuto
Scalare la produzione di contenuti eLearning per soddisfare le richieste di un pubblico in crescita può essere difficile. L'IA generativa può produrre contenuti, automatizzare le attività ripetitive e assistere nella cura dei contenuti, consentendo uno sviluppo eLearning più efficiente e scalabile.

8.   Traduzione e Localizzazione
Adattare i contenuti di eLearning a un pubblico globale con lingue e contesti culturali diversi può essere problematico. L'IA generativa semplifica la traduzione dei contenuti eLearning automatizzando il processo, consentendo la conversione dei materiali in più lingue in modo uniforme, preservandone la formattazione originale. Questo facilita una traduzione efficiente, accurata e rapida, garantendo l'accessibilità e l'inclusività a livello globale e migliorando, in sostanza, la portata e l'impatto delle attività di eLearning.

 

 

6 Best Practices per utilizzare efficacemente l'IA generativa per lo sviluppo rapido di storyboard 

IA Generativa nello Sviluppo dell’eLearning: consigli pratici e best practice

Gli storyboard sono il progetto visivo dell'intero corso eLearning. Il loro ruolo è duplice: in primo luogo, aiutano gli Instructional Designer a concettualizzare e a strutturare il flusso dei contenuti, assicurando che gli obiettivi di apprendimento siano raggiunti in modo efficace; in secondo luogo, consentono di progettare elementi interattivi, come valutazioni e simulazioni, allineandoli agli obiettivi didattici.
 

In più, gli storyboard facilitano la collaborazione tra i membri del team e gli stakeholder, fornendo una visione chiara del look and feel del corso. In generale, semplificano lo sviluppo dell'eLearning, facendo risparmiare tempo, riducendo gli errori e assicurando che il prodotto finale sia coinvolgente, coerente e allineato con i risultati di apprendimento desiderati.

 

Ecco alcune best practice per scrivere prompt efficaci e creare storyboard mirati utilizzando l'IA generativa.

 

1.   Specificare il Task

Definire chiaramente il compito che si vuole far svolgere all'IA generativa. Questo è l'aspetto più importante della richiesta, poiché stabilisce l'obiettivo e lo scopo del modello di IA generativa.

 

2.   Stabilire il Contesto

Fornire il contesto all'interno del quale l'IA generativa opererà. Il contesto è fondamentale affinché il modello  comprenda le circostanze o i requisiti specifici del compito.

 

3.   Fornire Esempi

Includere esempi all'interno del prompt. Fornire esempi, casi specifici o riferimenti migliora significativamente la qualità degli output forniti dal modello di IA generativa.

 

4.   Creare un Personaggio

Creare un personaggio che rifletta l'esperienza o il campo di conoscenza da cui si vuole che l'IA generativa attinga. Questo aiuta a restringere il campo delle conoscenze del modello  e a focalizzarsi su di esso.

 

5.   Definire il Formato

Specificare il formato desiderato per il contenuto generativo basato sull'intelligenza artificiale. Se avete un particolare requisito di formato, menzionarlo assicura che l'output sia in linea con le vostre aspettative.

 

6.   Determinare il Tono

Scegliere il tono desiderato per il contenuto creato dal modello generativo dell'IA. È possibile scegliere tra casual, formale, informale, diretto, indiretto o anche tra accenti o dialetti specifici per aggiungere un aspetto unico al testo generato. 

 

 

Nota finale

Sfruttare la potenza dell'IA generativa può aiutare le aziende a superare le varie sfide dello sviluppo eLearning con la massima precisione. Tuttavia, è importante seguire le best practices e collaborare con un partner esperto per utilizzare efficacemente l'IA generativa per lo sviluppo dell'eLearning.
 

 

 

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di “eLearning Industry”.

 

Il post originale è disponibile qui

 

 


Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi!

 

Articulate

Per acquistare o ricevere informazioni sui prodotti Articulate articulate@mosaicoelearning.it
 

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

MOSAICOELEARNING SRL 
VIA DEL MELOGRANO, 77

97100 RAGUSA RG

C.F./P.IVA: 01638210888

09321855211 – 3348437664

DPO

Per qualunque informazione e/o segnalazione riguardante la privacy e la protezione dei dati personali dpo@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

risorsa 13

facebook
instagram
twitter
linkedin

www.mosaicoelearning.it @ All Right Reserved 2022 - Sito Realizzato da Flazio Experience

PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY | MODELLO ESERCIZIO DEI DIRITTI

k2.svg
k1.svg
k4.svg
p2.svg
k5.svg
k3.svg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder