occhio
mosaico_learning_logo
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1
mosaico_logo_elearning
p11
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1

Every day, our brains are bombarded by a barrage of notifications and an onslaught of information and new content to explore and learn Yet we're also subjected to a myriad of variables that distract us.

 

Key data on the use of mobile devices, the internet and social media provide some food for thought: having access to such vast amounts of different tools and information can lead to a strong feeling of cognitive disorientation.

 

There’s a reason for all of this.

What we call the attention curve is the short frame of time when our minds are physiologically able to concentrate on a certain topic and so are primed and ready for successful learning.

Attention sky rockets and peaks in about 7 minutes, and then begins to decrease.

 

Various cognitive psychology theories agree on one thing: if the cognitive load (i.e. the amount of information that our memory has to process within a certain period of time) is too high, it may use up the cognitive resources required to learn and become gridlocked.

 

In light of these studies and theories, this easybook provides some tips to help you learn in the best way possible, stress-free and enthusiastically.

 

With this book you’ll learn:
 

•    The inbuilt mechanisms of your brain that influence learning

•    How to manage cognitive load using two key tools: content segmentation and pacing

•    The 7Minutes solution, the cornerstones when it comes to accessible, micro and mobile online training.

CONTATTACI

Coltivare la resilienza mentale nell’era del digital learning: affrontare la fatica digitale

2024-02-14 06:30

mosaicoelearning

Digital learning, Best practice, elearning, apprendimento, digital learning, elearning industry, training online, Instructional Designers, resilienza,

Best practice

L’utilizzo pervasivo della tecnologia nell’ambito formativo può provocare un senso di fatica digitale. Scopri le strategie per sviluppare la resilienza mentale

Coltivare la resilienza mentale nell’era del digital learning: affrontare la fatica digitale

Costruire la resilienza mentale nell’ambito della formazione digitale

 

I vantaggi che offre la formazione digitale sono innegabili: flessibilità, accessibilità e risorse abbondanti. Purtroppo, però, l’utilizzo pervasivo della tecnologia ha dato origine a un nuovo, preoccupante fenomeno: la fatica digitale. Con l’aumentare delle persone che navigano in classi virtuali, corsi online e piattaforme e-learning, aumenta anche il bisogno di coltivare la resilienza mentale. Perciò, in questo articolo vogliamo esplorare più a fondo il concetto di fatica digitale, il suo impatto sulla resilienza mentale e le strategie per affrontarla nel contesto dell’e-learning.

 

 

Capire la fatica digitale nel contesto dell’apprendimento

 

La fatica digitale è un problema invasivo che si estende oltre l’ambito del lavoro e della vita privata, fino a raggiungere la sfera della formazione. Per assicurare un’esperienza di apprendimento ottimale, dobbiamo riconoscere e provare a risolvere questo problema. Di solito, la fatica digitale nel contesto formativo produce un senso di sovraccarico, dovuto a un’esposizione prolungata alla luce degli schermi, alla costante connettività e alle sfide uniche che gli ambienti di apprendimento virtuale pongono agli utenti.

Coltivare la resilienza mentale nell’era del digital learning: affrontare la fatica digitale

L’impatto della resilienza mentale negli ambienti di formazione

 

Nel contesto del digital learning, la resilienza mentale non è solo una caratteristica desiderabile, ma una capacità di vitale importanza. La resilienza mentale comprende l’abilità di adattarsi alle sfide, di riprendersi dopo eventuali battute d’arresto e di mantenere una mentalità positiva nei momenti difficili. La richiesta di formazione digitale, che include scadenze a breve termine, interfacce complesse e la pressione di rimanere concentrati, potrebbe gravare sul benessere degli utenti. Costruire e coltivare la resilienza è essenziale sia per gli studenti che per i formatori, questo fà sì che prosperi nell’era del digital learning.

 

 

Strategie su misura per coltivare la resilienza mentale

 

In qualità di attori chiave dell'industria dell'e-learning, svolgiamo un ruolo fondamentale nel sostenere gli studenti e i formatori a superare la fatica digitale. Ecco alcune strategie su misura per favorire la resilienza mentale nell'ambito dell'apprendimento.
 

Percorsi di apprendimento personalizzati

 

Implementare percorsi di apprendimento personalizzati può aiutare a soddisfare gli stili e le preferenze di apprendimento individuali. Riconoscendo che ogni studente impara e assorbe le informazioni in maniera diversa, questo approccio minimizza i rischi di produrre sovraccarico cognitivo e dà un senso di autonomia.
 

Contenuto ingaggiante e interattivo
 

Creare contenuti e-learning interattivi e divertenti aiuta a coinvolgere maggiormente gli utenti. Le soluzioni  più innovative possono essere realizzate tramite elementi di gamification, simulazioni e quiz interattivi, che rendono l’esperienza molto più godibile, oltre che efficace.
 

Momenti di pausa dalla tecnologia
 

Introdurre momenti di riposo all’interno del programma di formazione incoraggia gli utenti a prendere una pausa dagli schermi, impegnarsi in attività non digitali e a ricaricare le batterie. Questa pausa intenzionale può ridurre in maniera significativa la fatica digitale e contribuisce a renderci più produttivi quando ritorniamo al modulo e-learning lasciato in sospeso.
 

Oltre a queste soluzioni, ci sono molti altri metodi per ridurre la fatica digitale; esplorale continuando la lettura! 

Coltivare la resilienza mentale nell’era del digital learning: affrontare la fatica digitale

Risorse per il benessere mentale
 

Si potrebbero fornire agli utenti risorse che includono esercizi di mindfulness, tecniche per alleviare lo stress e moduli informativi che trattano gli aspetti psicologici della fatica digitale. Creare un ambiente di apprendimento che sostenga e riconosca l’importanza del benessere mentale contribuisce a rendere la comunità più resiliente.
 

 

Orari di apprendimento flessibili
 

Riconoscere che gli utenti hanno programmi e preferenze diverse e permettere loro di scegliere quando impegnarsi con i materiali della formazione online, li rende padroni del proprio viaggio di apprendimento e, quindi, aiuta a ridurre il senso di sovraccarico e di fatica.
 

 

Costruire un senso di comunità


Favorire un senso di comunità all’interno delle piattaforme digitali e dare il via a forum virtuali, discussioni di gruppo e progetti collaborativi, permette agli utenti di stabilire una connessione tra di loro. Il senso di appartenenza che si viene a creare può ammortizzare l’isolamento e lo stress associati al prolungato impegno nella formazione digitale.
 

Meccanismi di feedback continui
 

Implementare dei meccanismi di feedback continui per valutare la soddisfazione e il benessere degli utenti, come sondaggi regolari, moduli da compilare e canali di comunicazione aperta, può fornire elementi per valutare l’efficacia dell’esperienza di apprendimento e permette di operare modifiche tempestive.
 

 

La via da percorrere: equilibrio tra innovazione e benessere
 

Nell’era della formazione digitale, la sinergia tra innovazione e benessere è un imperativo. Mettendo in atto queste strategie e favorendo la cultura del benessere mentale, permettiamo agli utenti e ai formatori di fiorire nel panorama digitale, evitando di schiacciarli sotto il peso della fatica digitale. 

 

 

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di “eLearning Industry”.

Il post originale è disponibile qui

 

 

 


Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi!

 

Articulate

Per acquistare o ricevere informazioni sui prodotti Articulate articulate@mosaicoelearning.it
 

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

MOSAICOELEARNING SRL 
VIA DEL MELOGRANO, 77

97100 RAGUSA RG

C.F./P.IVA: 01638210888

09321855211 – 3348437664

DPO

Per qualunque informazione e/o segnalazione riguardante la privacy e la protezione dei dati personali dpo@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

risorsa 13

facebook
instagram
twitter
linkedin

www.mosaicoelearning.it @ All Right Reserved 2022 - Sito Realizzato da Flazio Experience

PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY | MODELLO ESERCIZIO DEI DIRITTI

k2.svg
k1.svg
k4.svg
p2.svg
k5.svg
k3.svg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder