mosaico_learning_logo
mosaico_logo_elearning
p11

CONTATTACI

mosaicoelearning intervista Robin Good

2011-03-21 15:30

mosaicoelearning

Digital learning, Interviste, steve Jobs, interattività, interview, corsi,



mosaicoelearning.it ripropone, nel suo percorso di analisi del fenomeno elearning (un viaggio arricchito anche da incontri con personaggi illustri nel panorama della comunicazione, specie quella online) l'intervista (adesso anche in versione scritta) a Robin Good!


Abbiamo incontrato Robin Good, guru italiano della comunicazione, e abbiamo parlato di e-learning e social network, di tools e consigli per i professionisti, trovando punti di contatto e di interesse tra due mondi, l'e-learning appunto, e la comunicazione, che fanno assolutamente parte della stessa galassia.




24-.jpg

Clicca qui per ascoltare l'intervista:



Di seguito invece, la trascrizione.


Ciao Robin, prima di tutto volevo ringraziarti per il tuo supporto e il tuo aiuto per questa intervista, e volevo dirti che è una cosa molto apprezzata e che tutti noi di mosaicoelearning.it ci auguriamo che possa essere l’inizio di una collaborazione e che si possa essere amici ancora a lungo.Certamente, grazie a te GabrieleInnanzitutto volevo chiederti: quali sono i tuoi consigli per uno sviluppatore che si affaccia all’e-learning per la prima volta?Penso che possa essere molto diverso se il background è quello di un programmatore rispetto a chi normalmente ha avuto magari una preparazione accademica per sviluppare dei corsi o dei programmi pedagogici. In generale comunque suggerirei ad entrambi: uno di non reinventare l’acqua calda, inventandosi dei nuovi sistemi di elearning, ma spendendo del tempo serio ad andare a vedere quello che c’è in giro, come funziona, e cercare di migliorare le idee che sono già là fuori, non chiudendosi ogni volta in una caverna, in una scatola, e pensando di conquistare il Mondo con una idea rivoluzionaria. Anche i grandi come Michelangelo, Leonardo, Raffaello hanno imparato sempre dai loro maestri, inizialmente raffinando la loro capacità di emulare, di copiare, di rendere i loro dipinti tanto buoni quanto quelli dei loro maestri. Quindi, il primo obiettivo dovrebbe essere quello di riuscire non a creare qualcosa immediatamente di innovativo, ma se non altro di riuscire a fare tanto bene quanto ciò riteniamo possa essere il meglio là fuori. Lavorerei soprattutto su ciò che riguarda il discorso dell’interfaccia, della semplicità, del rendere l’apprendimento un discorso appassionante e direi anche divertente, perché le cose si imparano quando ci si dimentica che si sta imparando e si sta facendo qualcosa nel quale ci si perde completamente. Quindi non credo che sia nel software la soluzione, ma sia soprattutto nella capacità di chi sviluppa questi corsi di essere empatico verso il suo target e di mettersi realmente nelle scarpe di chi vuole imparare e di offrirgli quello che lui sta cercando e non la soluzione teorica perfetta per imparare bene, perché non è questo che in realtà dobbiamo intercettare, ma quello che l’utente finale vuole.E’ giustissimo, parole Sante! Tu lavori molto con la comunicazione e quindi anche i Social Network sicuramente ricoprono un ruolo in tutto questo ambito. Tu pensi che i Social Network possano essere applicabili in qualche maniera alla creazione di corsi elearning, che quindi possano essere interfacciate le due cose?Perché no? Se c’è un posto dove socializzo con altre persone che sono appassionate, di poter imparare le stesse cose che interessano a me, è bene che esistano uno o più posti dove io con facilità possa scambiare con queste persone, porgli delle domande, dargli dei consigli, collaborare e condividere insieme le idee, i progetti, le analisi e le domande che abbiamo. Quindi vedo assolutamente in maniera favorevole questo tipo di sinergia.Gli strumenti di comunicazione fanno sempre parte dell’e-learning. Quali sono i cinque tools di cui tu non puoi fare a meno?Numero uno metterei.. Le mappe mentali. Io uso molto mindmeister.com, un servizio che consente di creare delle mappe mentali, cioè un diagramma organizzato e semplice da costruire, dove ci posso mettere una lista di cose, una serie di idee, un percorso, un tutorial di passi da eseguire. Quindi non solo mi aiuta a organizzare meglio le mie idee perché in un documento testuale le vedo solo una volta mentre qui le vedo tutte insieme, posso zoomare in o out, ma in più mi dà la possibilità di lavorare in maniera collaborativa in tempo reale con delle altre persone, insieme.Il numero due direi che è Google Docs, nonostante la sua diffusione e popolarità ci sono persone che non lo utilizzano ancora. Lo trovo indispensabile perché mi consente di creare dei progetti, delle idee, delle Outline in maniera semplice e veloce senza dover usare uno strumento sofisticato e costoso come Word, e anche qui posso facilmente condividere con il mio team o anche con il pubblico più ampio che si trova su Internet. Posso anche lavorare in tempo reale insieme ad altre persone e vedere mano a mano che scrivono loro quello che appare. Il numero tre per me è uno strumento di collaborazione in tempo reale, cioè incontrare altre persone, poter condividere lo schermo, far vedere il mio mouse dove punta, far sentire la mia voce, poter fare magari anche delle indagini, o fare delle domande, avere un feedback, fare delle statistiche.. Ecco uno strumento del genere per me è indispensabile. Uso per i piccoli gruppi gotomeeting e per i grandi gruppi, per gli eventi con 100 o più persone uso gotowebinar che è il fratellino più grande.Ritengo indispensabile anche uno strumento come Skype perché mi consente sia di fare delle interviste audio che di parlare con facilità con una o più persone, e il numero cinque.. Ne ho veramente vari! Prenderei amplifiy.com, un servizio che mi consente ogni volta che sono su una pagina, su un articolo, su una guida che mi interessa, di cliccare un bottoncino e di selezionare alcune parti di questa pagina (le immagini, il titolo, i passaggi più interessanti) e poi di poterle condividere in maniera assolutamente semplice ed immediata con chi mi segue su Facebook, oppure sul mio blog, oppure su Twitter, su uno o più canali, potendo scegliere esattamente quali.Un servizio gratuito molto carino, costruito su Wordpress.Nell’ambito della formazione a distanza, l’Italia è considerata un paese non proprio all’avanguardia, ad esempio rispetto a Stati uniti e Gran Bretagna. E forse non solo nell’ambito della FAD. Tu pensi che nei prossimi anni, visto che negli ultimi mesi un po’ di apertura da parte del nostro Paese c’è stata, la situazione possa migliorare, o siamo condannati a restare indietro rispetto a loro?Finché ce lo continuiamo a domandare, penso che siamo condannati a rimanere dove siamo! Nel momento che chi si pone queste domande, decide di trasferirsi dal sedile di chi domanda al sedile di chi guida, forse abbiamo delle chances di cambiarle!Secondo te, perché le persone dovrebbero frequentare mosaicoelearning?Perché vogliono imparare qualcosa di più sulla formazione a distanza, e tu sei un personaggio in grado di dare delle chicche particolari soprattutto sull’utilizzo di alcune tecniche, approcci, metodologie e strumenti che non sono proprio alla portata di tutti, e sui quali tu hai avuto non solo modo e tempo di sperimentare, ma hai anche un particolare talento che ti è riconosciuto pubblicamente. Questo penso sia il motivo principale.Un’ultima cosa: puoi lasciare un messaggio ai nostri lettori?Forza Roma ragazzi, che qua è dura quest’anno! (ride)Il mio augurio è di potere avere l’opportunità, il tempo, la tranquillità, di fermare un attimo il Mondo intorno a te e di poterti rendere conto che Internet è realmente una possibilità non solo per imparare, conoscere nuove persone, tenersi aggiornati, ma anche per realizzare veramente i propri sogni.Nel senso di potere, gradualmente, con molti sacrifici e sforzi, individuare una strada attraverso la quale uno può esprimere la sua passione e il suo talento, non dovendo compromettere la maggior parte della sua vita a fare un lavoro che non gli piace, ma trasformando queste sue capacità e conoscenze in un qualcosa di utile per gli altri e che non richiede una scuola, un’aula e un orario in cui entrare, ma dove si può imparare nei momenti e nelle situazioni che uno crede più opportune. Penso che questa strada offrirà tantissime opportunità a chi - volendosi rimboccare le maniche - ha voglia di migliorarsi, di mettersi in discussione e soprattutto per primo obiettivo non ha quello di guadagnare, ma di dare prova di valore dando cose realmente utili alle persone. Saranno poi gli altri a riconoscere le tue capacità, a farti diventare visibile sui motori di ricerca, e a cominciarti a chiedere prodotti e servizi che magari puoi far pagare, oltre quelli gratuiti che già dai.Noi ti ringraziamo per la tua gentilezza, che ci hai dimostrato ancora una volta, e non solo! Ci hai dimostrato ancora una volta quanto sia preziosa la tua competenza, che davvero non ha limiti!Noi comunque speriamo di risentirci presto e speriamo che tu possa essere ancora nostro ospite.Senz’altro, molto volentieri, grazie mille e un saluto!Dal suo sito:

Robin Good è un editore online, un esperto di comunicazione dei nuovi media, attivo nella ricerca, composizione e pubblicazione di testi che riguardano le nuove tecnologie per l'insegnamento, il business ed il cambiamento sociale.


Un art director e designer di successo, un regista, un radiocronista, un DJ, un produttore televisivo, un information designer, uno specialista di computer grafica e di produzione multimediale, Robin Good è un esploratore interdisciplinare alla scoperta dei nuovi media.


Gli interessi professionali e le attività di ricerca di Mr Good spaziano attraverso diverse aree quali:


a) la strategia per una editoria online


b) la collaborazione in tempo reale


c) le tecnologie per la comunicazione audiovisiva


Per saperne di più su Robin, clicca


qui

.


Dove
Ragusa, Via del Melograno, 77

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi elearning corsi@mosaicoelearning.it

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi elearning corsi@mosaicoelearning.it

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o per segnalare malfunzionamenti del sito assistenza@mosaicoelearning.it
 

Articulate

Per acquistare o ricevere informazioni sui prodotti Articulate articulate@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o per segnalare malfunzionamenti del sito assistenza@mosaicoelearning.it
 

Telefono
09321855211 – 3348437664

footer

facebook
instagram
twitter
linkedin

www.mosaicoelearning.it @ All Right Reserved 2022 - Sito Realizzato da Flazio Experience

k2.svg
k1.svg
k4.svg
p2.svg
k5.svg
k3.svg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder