3 suggerimenti per risparmiare tempo con l’e-learning

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.
Il post originale è disponibile
qui

La scorsa settimana ho condiviso un template PowerPoint che traeva ispirazione dall’app notebook dell’iPad. Mi auguro che tu abbia trovato il modo di usare quel template. In caso contrario, ne trovi degli altri nella community E-learning heroes.

Nel template della scorsa settimana ho incluso di proposito soltanto il file finito e non il sorgente. Il motivo è che voglio mostrarti un po’ di suggerimenti che ti aiuteranno a disegnare i tuoi template e accelerare la produzione.

Come creare i tuoi oggetti
In PowerPoint puoi creare ogni sorta di forme. Ci sono dozzine di forme preimpostate da cui puoi scegliere. E se non sono abbastanza, puoi sempre cliccare con il tasto destro del mouse, modificare i punti, e rendere ogni forma come tu la desideri. Ecco come ho creato la forma della tasca sulla copertina del notebook.

Se hai PowerPoint 2010 puoi anche combinare le forme per crearne velocemente di tue. Qui c’è una veloce demo che ti mostra come fare.

Per ottenere un aspetto più ricco puoi riempire le forme con delle immagini, invece che con il semplice colore. E’ quello che ho fatto per il notebook di pelle. Ho solo aggiunto un passo aggiuntivo per dare alla pelle un look più veritiero e per lasciarmi lo spazio per un po’ più di personalizzazione.

Il segreto è quello di creare due forme. La prima riempila con il colore. Poi duplicala. Riempi la seconda forma con un’immagine e poi settala come parzialmente trasparente. Posizionala sopra quella con il colore ed otterrai una immagine più ricca. Guarda il tutorial qui sotto.

Clicca qui per vedere il tutorial PowerPoint

Come puoi vedere, è un semplice trucco che ti dà la possibilità di creare ogni tipo di texture. Va benissimo con il legno ed i tessuti.

Ammorbidisci gli sfondi con i colori chiari
A proposito di ammorbidire le tue immagini..

PowerPoint è un ottimo strumento per fare grafica. Ma molti dei colori di default sono davvero chiari, quasi in stile cartoon. Usando una tecnica simile a quella di cui abbiamo appena parlato, puoi creare forme semi-trasparenti che vengono posizionate sopra ai colori base di PowerPoint.

Per saperne di più, guarda questo tutorial.

Clicca qui per vedere il tutorial

Crea file meno pesanti
Costruire corsi rapid-elearning in PowerPoint richiede alcune tecniche di produzione che sono diverse da quelle che si usano per creare delle presentazioni in PowerPoint. Il è che particolarmente vero quando si usa PowerPoint come contenitore di file Flash.

I tools come Articulate Presenter, che trasformano PowerPoint in Flash, convertono ogni slide in un singolo filmato (.swf). La dimensione degli .swf si basa principalmente sul contenuto presente nelle slide. Questo può avere un impatto su come il tuo corso gira online, dato che maggiore è la dimensione del file, più tempo ci vuole per caricarlo. In più, maggiore è la quantità di elementi nella slide, maggiori saranno i tempi di pubblicazione.

Un buon modo per risparmiare tempo è quello di creare due file PowerPoint durante le fasi produttive. Usane uno per creare la grafica. Salva ogni elemento grafico come una immagine e poi importala nell’altro PowerPoint, quello che usi per costruire il corso.

Noterai che nel template notebook, tutta la grafica presente nelle slide master è costituita da immagini singole. Anche se ho creato tutto in PowerPoint, il corso non presenta niente se non le immagini di sfondo.

Il vantaggio è che posso tenere la mia grafica e i file sorgenti delle illustrazioni separati dalla produzione del corso. Questo rende più semplice la manutenzione del corso. E poi velocizza la produzione, dal momento che ogni slide presenta meno contenuto.

Clicca qui per vedere il tutorial

Qui c’è il PowerPoint che ho usato per creare le immagini del notebook.

Se hai lavorato su PowerPoint per anni cambiare il tuo modo di procedere può essere una seccatura. Ma se stai producendo corsi e-learning e stai usando PowerPoint, tenere separata la grafica dalla produzione del corso è il giusto modo di procedere, ed alla lunga paga i dividendi.

What's Your Reaction?
Exited
0
Happy
0
In love
0
Not happy
0
Not sure
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© MOSAICOELEARNING SRL  |  PIVA: 01638210888   |  PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY

Artwork: SiQuis.it

Scroll To Top