5 idee creative per rinnovare i programmi di onboarding per i nuovi assunti

5 idee creative per rinnovare i programmi di onboarding per i nuovi assunti

 

5 idee creative per rinnovare i programmi di onboarding per i nuovi assunti

I programmi di onboarding aziendali esistono non solo per orientare i nuovi assunti e introdurre loro le risorse, le strutture e le politiche dell’azienda, ma anche per condividere la sua cultura e i suoi valori. In genere, tali programmi sono necessari per raggiungere questi obiettivi con vincoli di tempo e budget piuttosto ristretti, il tutto bilanciando le esigenze dei dipendenti e le loro prospettive individuali con le esigenze dell’azienda, per fornire rapidamente ai nuovi arrivati le conoscenze e gli strumenti di cui hanno bisogno per essere dei dipendenti produttivi. Questo è un compito piuttosto arduo per un programma di formazione.

Quindi quali possono essere le soluzioni e le idee professionali per rinnovare un programma di onboarding? Questa domanda è stata posta di recente da Shannon Marshall alla nostra community E-learning Heroes. Gli utenti sono subito intervenuti con alcune idee creative per indirizzare Shannon nella giusta direzione. Di seguito ho raccolto le 5 idee e soluzioni condivise dalla Community.

Idea n. 1: coinvolgere gli studenti con gli scenari

Una lamentela comune su molti programmi di onboarding è che i discenti trascorrono troppo tempo a leggere elenchi puntati di politiche e procedure aziendali. Non solo leggere un mucchio di paroloni legali non è interessante, ma non è nemmeno un modo efficace per conoscere le sfumature dietro le politiche e le procedure.

Al posto della classica lezione, l’E-Learning Hero, Daniel Brigham, ha dato alcune idee per alcuni approcci più coinvolgenti.

“Crea alcuni personaggi che devono affrontare il training insieme e falli dialogare fra loro su di un argomento per cui ci sono dei dubbi o delle domande. Aggiungi alla fine della scena un contenuto che, con un pop-up, risponde ai dubbi dei personaggi”.

Oppure, “imposta una scena basata sul contenuto (“Clara è una dipendente che…”) e poi chiedi: «Data questa situazione, cosa dovrebbe fare Clara? »”.

Idea n. 2: incoraggiare l’apprendimento esplorativo

Le persone amano imparare esplorando, ma se sei appena arrivato in un nuovo posto di lavoro, l’ambiente può incutere timore e inibire l’intraprendenza e la libertà di movimento. Con la giusta formazione puoi fornire una struttura per guidare e aiutare i nuovi arrivati in modo sicuro e produttivo.

Daniel Brigham ha detto: “la formazione dei neoassunti può essere rappresentata come una sorta di navigazione “geografica”. Un esempio può essere quello di creare un ascensore che porta il discente su vari piani per approfondire varie parti della formazione, o che ad ogni progresso raggiunge vari checkpoint su una mappa.”

Un altro utente della comunità, Alicia Blitz, è intervenuta con alcuni esempi di navigazione più creativi: “Alcuni temi riguardo l’onboarding che ho visto erano basati sulle missioni: per esempio, ad ogni missione completata venivano apposti dei timbri su di un passaporto oppure, stimolare l’esplorazione visitando una nave da crociera .”

Idea n. 3: concentrarsi sul supporto delle performance

Un’altra critica comune alla formazione sull’onboarding è che le informazioni possono avere un effetto spiazzante sui nuovi assunti. Mentre stai progettando un programma di onboarding, cerca di tenere a mente questa sfida e prendi in considerazione altre opzioni per aiutare gli studenti ad adattarsi al loro nuovo ambiente.

Il membro della comunità, Bob S., suggerisce di concentrarsi maggiormente sul supporto delle performance, piuttosto che sulla formazione.

“…un’idea potrebbe essere di fare molto uso di materiali di riferimento, liste di controllo, ecc. a cui i nuovi arrivati possono accedere oltre al corso elearning. Ad esempio… non aspettarti che si ricordino quale collega chiamare per un determinato problema, crea invece una nota per quel tipo di informazione e insegna loro ad usarla… “

Daniel Brigham ha concordato con Bob e ha aggiunto: “Fai del tuo meglio per suddividere il materiale in piccoli pezzi in modo da non sopraffare il discente. Anche i job aids, le liste di controllo, ecc. saranno di aiuto a raggiungere questo obiettivo. Potresti anche inserire una nota che recita così: “Non ci aspettiamo che tu ti ricordi tutto questo, quindi in questo punto troverai le informazioni più importanti”.

Idea n. 4: usa brevi video

Dicono che mostrare è più potente che raccontare, ed è difficile battere la potenza del video nel comunicare la vera essenza della cultura e dei valori di un’azienda. Se lo spirito della tua azienda non è del tutto chiaro, Rita Garcia suggerisce di aggiungere alcuni brevi video al corso.

“Per argomenti come la presentazione della storia, della missione e dei valori dell’azienda, un buon video breve può fare molto in alternativa al testo o a una presentazione. Ricordati che puoi realizzare video fantastici e divertenti utilizzando strumenti come Vyond

Idea n. 5: incorporare un webinar

Nel mondo odierno di lavoratori in smart working e team dislocati in ogni parte del mondo, non tutti possono ritrovarsi di persona per intraprendere l’onboarding. È qui che un approccio misto che incorpora anche le interazioni virtuali, può essere utile per costruire connessioni.

Alicia Blitz ha condiviso l’approccio della sua azienda a questa sfida: “Il nostro programma per l’inserimento dei nuovi assunti consiste in un webinar di 2 ore che fornisce le nozioni di base che tutti i dipendenti devono conoscere. Inoltre, seguiamo le risorse e facciamo delle verifiche a scadenze prestabilite. Inoltre, la maggior parte delle nostre Business Unit hanno i loro personali programmi di orientamento per integrare anche i loro dipendenti”.

Riepilogo e risorse

L’inserimento di nuove risorse lavorative offre l’opportunità unica di guadagnare fin dall’inizio la fiducia, il coinvolgimento e l’impegno dei nuovi dipendenti. Quindi, sia che tu stia intraprendendo la progettazione di un nuovo programma, o che stia cercando semplicemente altre idee per rinnovare quello attuale, grazie ai consigli e alle risorse gratuite disponibili su E-Learning Heroes puoi andare nella giusta direzione.

Hai bisogno di far conoscere ai discenti i ruoli dei diversi dipartimenti all’interno della tua organizzazione? Scarica gratuitamente questo modello per Articulate Storyline realizzato da Tom Kuhlmann.

Vuoi aiutare a far conoscere ai tuoi dipendenti i loro nuovi colleghi? Dai un’occhiata a questi bellissimi modelli gratuiti “Meet the Team” (in inglese):

Stai cercando di creare qualcosa di nuovo o diverso per il tuo programma di onboarding? Dai un’occhiata a queste idee e articoli utili (in inglese):

Hai mai sviluppato un programma di onboarding? Parlaci delle tue idee e raccontaci le tue esperienze.

 

Traduzione autorizzata tratta dal post originale su E-Learning Heroes. Il post originale è disponibile qui.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi!

What's Your Reaction?
Exited
0
Happy
0
In love
0
Not happy
0
Not sure
0

© MOSAICOELEARNING SRL  |  PIVA: 01638210888   |  PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY

Artwork: SiQuis.it

Scroll To Top