Come ottimizzare l’uso dei template nell’e-learning

Come ottimizzare l'uso dei template nell'e-learning

Come ottimizzare l'uso dei template nell'e-learning

I template conferiscono maggiore valore e fascino alla progettazione del tuo corso. Aiutano a mantenere coerenza, forniscono una buona struttura di partenza e facilitano lo scambio e la sostituzione degli elementi del tema.

Il vantaggio principale di un template è il risparmio di tempo. Ma questi modelli presentano dei limiti e quando si tenta di personalizzarli può capitare di perdere il tempo risparmiato in precedenza. Questo accade molto spesso a chi sviluppa corsi elearning.

Per semplificare le cose, esaminiamo i template da due prospettive.

Opzione 1: Il template è Plug and Play

Si tratta di un template in cui il layout e tutte le sue caratteristiche sono predeterminate. Bisogna scegliere un template che richieda meno modifiche possibile. Il valore di questo template è che comprende già tutti gli elementi e occorre solo aggiungere il contenuto.

e-learning-template

Ciò che vuoi è una slide con un layout preimpostato a cui aggiungere i tuoi contenuti. Non vuoi modificarne l’impostazione grafica, aggiungere elementi o modificarne i colori.

La caratteristica fondamentale di questo modello è la pre-progettazione e tutto ciò che si deve fare è aggiungere i contenuti. È un’ottima scelta per creare corsi rapidamente e per chi ha una limitata esperienza nella progettazione grafica.

Opzione 2: Il template è personalizzabile

Si tratta di un template con un tema modificabile. Il vantaggio principale sta nel poter modificare layout, font e colori e applicare tali modifiche a tutte le slide del corso.

Questa seconda tipologia richiede un po’ più di accortezza e attenzione nell’uso delle caratteristiche. Ad esempio, l’intero testo ed i colori sulla slide devono usare il testo ed i colori del tema. Inoltre, il layout rimane lo stesso in tutte le slide.

Evita la via di mezzo

Pensa a queste due prospettive come alle facce di una stessa medaglia. Da una parte hai la comodità di un modello predefinito che richiede solo contenuti. Devi solo selezionarlo e aggiungere il contenuto.

Dall’altra parte c’è un template costruito per essere modificato. Non è vincolato al contenuto ma agli elementi del tema.

elearning template

Di fatto, puoi scegliere entrambe le soluzioni creando una slide progettata con elementi a tema. Ma – …e questo è un grande “ma” (vedi Pee Wee Herman) – quando si lavora con i template, gran parte dei problemi nasce dal fatto che si cerca di ottenere sia la comodità del plug and play che la possibilità di personalizzare. Ciò inevitabilmente porta a sprecare un sacco di tempo per cercare di unire nel modo corretto le due cose.

Quindi: se utilizzi un template che non hai creato, accettalo così com’è e limitati ad aggiungere i contenuti. Non aspettarti di poterlo modificare una volta importato, altrimenti non ne sfrutti il potenziale.

Oppure…

Crea i tuoi template. Progetta layout specifici e versioni multiple di essi. Ad esempio, se crei un’interazione con le schede, progetta una versione a 3 schede, a 4 schede e a 5 schede. Non limitarti a progettare una tab a 3 schede e aspettarti di modificarla.

Quando crei il modello di slide, utilizza solo gli elementi del tema.

  • Ciò significa che puoi usare layout modificabili in modo coerente in tutte le slide.
  • Scegliere i colori del tuo tema, usare solo i colori del tema scelti e utilizzarli in modo coerente.
  • Impostare i caratteri del tema (di solito un’intestazione e un corpo). E usare il carattere del tema per tutto il testo sullo schermo. Non inserire quel font riccio carino per rendere il tuo corso coinvolgente! In primo luogo, non è coinvolgente. E secondo, non è un font del tema.
  • Prima di utilizzare un template del genere, scegli un nuovo font del tema e una nuova combinazione di colore. Quindi inserisci la slide e applica i nuovi elementi del tema.

È chiaro come la prima opzione è solo plug and play mentre la seconda richiede molta più intenzionalità e più attività di produzione? Questa è la grande considerazione da fare. Il template dovrebbe aiutare a risparmiare tempo. Se hai bisogno di apportare una serie di modifiche o rischi di rovinare tutto perché non hai pianificato gli elementi del tema, hai davvero risparmiato del tempo? Il template ti è utile realmente?


Ed eccoti due modi differenti di intendere il template. O un template plug and play che necessità solo l’aggiunta dei contenuti, o un template modificabile con cui puoi creare rapidamente dei nuovi look.

 

 

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.
Il post originale è disponibile qui.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi!

What's Your Reaction?
Exited
10
Happy
12
In love
3
Not happy
0
Not sure
2
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© MOSAICOELEARNING SRL  |  PIVA: 01638210888   |  PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY

Artwork: SiQuis.it

Scroll To Top