Come portare i tuoi corsi E-learning nel XXI secolo

 

Ho un vecchio Sega Master System. Ricordo che passavo ore e ore a giocare su quella cosa. È stato bello 25 anni fa ed ora è tornato di moda. L’ho recuperato dallo sgabuzzino per mostrarlo ai miei figli. Quello che mi ha colpito è stato il libretto di istruzioni che accompagnava il gioco.

old-school

Sembrava così arcaico soprattutto se penso a come mio figlio impara ad usare i giochi. Egli li scarica e subito inizia a giocarci. Che cosa è cambiato?

Nel passato

  • L’aspettativa era di avere istruzioni. In quale altro modo si poteva imparare?
  • Le console per videogiochi erano ancora relativamente nuove, quindi aveva senso avere libretti per aiutare i nuovi clienti ad imparare.
  • Internet non esisteva (o almeno non per me), quindi avere accesso alle informazioni non era facile. Così un libretto di istruzioni aveva un senso. Io, per esempio, non avevo amici che possedevano consolle a cui chiedere consigli.
  • È stata un’epoca in analogico, ed il contenuto analogico era la norma. Non aveva senso avere una guida digitale, a meno di non chiamarsi Marty McFly.

Un progettista didattico del team di formazione ha convinto qualcuno che le persone non avrebbero potuto imparare ad usare la consolle, senza chiare istruzioni.

animation

Oggi

  • Le aspettative sono cambiate. I giocatori non si aspettano di avere istruzioni dettagliate. Iniziano a giocare e basta.
  • Le istruzioni sono fornite just-in-time quando ne hai bisogno. Mi piace il modo in cui funziona la Wii. Prima di fare qualcosa di nuovo, ti dà indicazioni di massima e un esempio pratico.
  • I giocatori sono spesso collegati ad altri giocatori e imparano attraverso la comunità dedicata. Così possono scambiarsi consigli e codici per il gioco.
  • Chi ha tempo per leggere i manuali?
  • Le istruzioni del gioco sono spesso semplici, con passaggi intuitivi, le sfide aumentano assieme alla competenza. Tipicamente, l’apprendimento è suddiviso con possibilità di ripetere quando necessario. E si tende a riprendere da dove si era interrotto.

Come questo si collega a come vengono realizzati i corsi elearning oggi?
La maggior parte dei corsi elearning che vedo non sono eccessivamente complessi. Eppure vengono accompagnati da istruzioni di navigazione senza senso e ogni sorta di contenuto irrilevante ai bisogni del discente o degli obiettivi di apprendimento del corso. In realtà, l’altro giorno stavo parlando con un ragazzo a proposito del settore elearning e delle opportunità di carriera nel settore. Gli ho mostrato come funzionano gli strumenti di authoring e poi gli ho mostrato un po’ di esempi.

Una delle prime cose che ha notato sono tutte le istruzioni di navigazione e l’altra cosa era tutte le informazioni. Ha chiesto come muoversi attraverso esse per passare all’azione reale. Purtroppo, tutti gli esempi erano bloccati e non c’era alcuna azione.

Qui ci sono alcuni suggerimenti per gli sviluppatori di corsi di oggi:

coursels

  • Suddividere il contenuto in singoli argomenti. Ciò consente di realizzare il primo elemento di cui sopra, e fornisce la libertà allo studente di leggere ciò di cui hanno bisogno.
  • Sbarazzarsi delle istruzioni di navigazione. Il design di navigazione del corso dovrebbe essere intuitivo. Se avete bisogno di un corso di navigazione per il corso, qualcosa non va come dovrebbe.
  • Fornire istruzioni just-in-time. Se si desidera che la persona faccia qualcosa di diverso o unico, fornisci le istruzioni al punto in cui sono necessarie. Mi piace il modo in cui Rick ha aggiunto le istruzioni nel suo modulo “Hero Land”.

instructions

  • Sostituire le istruzioni con l’esplorazione. Naturalmente questo funziona in un contesto con gli obiettivi del corso, ma ci sono tutti i tipi di meccanismi che è possibile utilizzare per ottenere attirare l’allievo ai contenuti, piuttosto che spingerlo.
  • Aggiungere attività in cui la persona ha bisogno di raccogliere informazioni e poi prendere decisioni. Ecco come è possibile sfruttare l’esplorazione.
  • Comprendere come avviene l’apprendimento. Solo perché noi costruiamo un corso non significa che la gente impari. Impareranno le cose di cui hanno bisogno. E spesso ho il sospetto che ciò che costruiamo interferisce con il loro apprendimento. Questo è di solito il caso in cui sono coinvolti l’ufficio legale e gli addetti dell’ufficio marketing nei vostri progetti.

learning-happens-1

  • La maggior parte dell’apprendimento avviene al di fuori del corso. Trova il modo di collegare quello che stai facendo a quello che fanno una volta che hanno completato il corso.
  • Le comunità di pratica sconfiggono manuali ingombranti. Nel mondo di oggi, parte della formazione dovrebbe includere sempre la comunità di pratica collegata per condividere suggerimenti, trucchi e offrire sostegno.

 

 

 

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.

Il post originale è disponibile qui.

Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi!

What's Your Reaction?
Exited
0
Happy
0
In love
0
Not happy
0
Not sure
0

© MOSAICOELEARNING SRL  |  PIVA: 01638210888   |  PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY

Artwork: SiQuis.it

Scroll To Top