Dai un Grande Look al tuo Corso E-Learning


Qualche tempo fa ho condiviso un esempio su come trovare velocemente immagini per i vostri corsi elearning. I suggerimenti in quel post sono ottimi, ma devono confrontarsi con un problema che si presenta spesso quando costruiamo un corso.

Se dai un’occhiata alle immagini che consiglio e le immagini che ho usato nel corso, noterai che non ho usato quelle suggerite. Lo devo ammettere, l’ho fatto in previsione di questo post. Lasciami spiegare.

Molti sviluppatori, quando si tratta di creare la grafica dei corsi, lavorano d’istinto. Solitamente partono da un template di bell’aspetto e poi man mano che vanno avanti con la produzione aggiungono le immagini che si adattano al contenuto sullo schermo.

Se hanno qualche competenza di design, il risultato sarà apprezzabile. Altrimenti, si ritroveranno poi con un look discordante, dove la grafica non incontra il contenuto. E spesso diverse parti del corso, con grafica diversa, non sono coerenti tra loro.

Ecco dov’è che funziona bene il mio suggerimento che dice di trovare un pacchetto di immagini simili. Ti darà la possibilità di creare un corso dal look professionale e raffinato, mantenendo i costi bassi.

Non pianificare significa perdere tempo
Attenzione però, perché se potresti incorrere in qualche problema. Puoi perdere un sacco di tempo se ti concentri solo sulle immagini giuste. Ma ancora peggio, lascerai che siano le immagini a guidare la progettazione del corso. Non è una cosa corretta da fare. Ed è più o meno quello che mi è successo con la demo.

La mia idea iniziale per la demo andava oltre il materiale che era in mio possesso, così ho cercato delle immagini su istockphoto. Questo mi ha portato all’idea della Polaroid, che portato alla libreria di immagini in esempio. Ha funzionato molto bene perché spendendo solo pochi soldi ho potuto creare schermate accattivanti per la mia demo elearning.

Ma quando ho aggiunto altro contenuto, ho subito realizzato che le immagini non si adattavano bene al contenuto sul terremoto. L’aspetto era ricco, ma fuori contesto e sembrava fuori luogo.

Come creare un’ esperienza visiva coinvolgente
I corsi e-learning sono per lo più visivi. Quando costruisci un corso devi avere il look giusto, che combacia con i contenuti. Mi piace pensare di creare un’esperienza visiva coinvolgente, dove cerchi di portare lo studente nello stesso posto dove si svolge l’azione.

Per esempio, nei nostri workshop mostriamo questa demo sulla foresta di Hoh Rain. L’obiettivo è di portare l’utente nella foresta, e quello che facciamo è convertire una semplice slide di PowerPoint in qualcosa di più coinvolgente.

Torniamo indietro alle immagini con la pellicola bruciata, che non andavano bene con il corso sul terremoto. Quando penso al terremoto, penso più ai palazzi danneggiati. Quindi ho scambiato lo sfondo con la pellicola bruciata con l’immagine di una crepa sul cemento. Adesso l’immagine andava bene con il contenuto.

Suggerimenti per la grafica
Eccoti qualche suggerimento per aiutarti a costruire il tuo prossimo corso.

  • Cerca l’ispirazione: sfogliare qualche sito di immagini stock e cercare qualche template è un buon modo per farsi venire in mente delle idee. Forse scoprirai un nuovo modo per disporre gli elementi a schermo. O forse troverai un ottimo schema di colori. Prendi tempo per cercare l’ispirazione. Io tengo un notebook con link e idee che tiro fuori quando sono alla ricerca di qualche idea.
  • Pianifica la grafica: cercare ispirazione è qualcosa che si fa al di fuori della produzione del corso. E’ una disciplina in divenire. Ma quando inizi a costruire il tuo corso hai bisogno di sapere cosa fare. Non si tratta di qualcosa che si fa al volo. Altrimenti perdi tempo e probabilmente non ottieni il look migliore.
  • Gruppi di immagini dallo stesso autore o stili possono farti risparmiare tempo e soldi: così come ho detto nel paragrafo precedente, cercare immagini simili aiuta a dare uno stile comune al corso. Ma non lasciare che ti guidino nel processo di sviluppo. Sei tu che decidi di cosa hai bisogno, prima di cercare le immagini.
  • Crea un design coinvolgente: metti lo studente nel corso. Nell’esempio della foresta di Hoh Rain, l’obiettivo  è di posizionarlo nella foresta. Se stai costruendo un corso sulle tecnologie presenti in una sala operatoria, come apparirà ai tuoi occhi, se comparato ad uno sulle politiche in ufficio? E come si differenzia da uno che insegna qualcosa sulla sicurezza in magazzino? La tua “voce guida visiva” ti parla e forma immagini mentali che hanno a che fare con i contenuti del corso. Impara ad ascoltare quella voce, e costruirai corsi con la grafica che sposa i contenuti.
  • Rendi le cose semplici: dato che molti di noi non sono dei grafici, avere alcune regole su cui basarsi aiuta a non creare pasticci. Come minimo cerca il giusto tipo di sfondo che ti aiuta a creare una schermata coinvolgente. Solo cambiare uno sfondo può fare meraviglie. Limitati all’utilizzo di due font. Uno per titoli ed uno per i contenuti. Scegli la tua paletta dei colori prima di iniziare la costruzione del corso. Probabilmente te ne serviranno solo tre o quattro. Scegli poi come le userai all’interno del corso. Solo pochi accorgimenti applicati con decisione valgono oro.

 

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.
Il post originale è disponibile qui

What's Your Reaction?
Exited
0
Happy
0
In love
0
Not happy
0
Not sure
0

© MOSAICOELEARNING SRL  |  PIVA: 01638210888   |  PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY

Artwork: SiQuis.it

Scroll To Top