Flash esce di scena: consigli pratici per l’elearning

Corsi HTML5

Preparati alla fine di Flash e aiuta i tuoi clienti alle prese con i nuovi corsi HTML5

Una premessa prima di iniziare: Flash presto non sarà più disponibile. E se hai molti corsi elearning datati, è qualcosa di cui dovresti occuparti prima che sia troppo tardi. Inizia a mettere insieme i file sorgente originali perché dovrai ripubblicare o forse ricostruire alcuni dei corsi meno recenti. Se non hai i file sorgente, un paio delle risorse seguenti dovrebbero aiutarti.

Ciò che ha fatto funzionare Flash fino ad ora è che tutti gli utenti avevano lo stesso lettore e, nella maggior parte dei casi, tutto funzionava correttamente. Senza Flash player, i corsi vengono eseguiti tramite il browser. Da qui la richiesta di corsi HTML5.

La sfida, tuttavia, è che in questo modo non si ha il controllo sui browser e sui dispositivi utilizzati dagli utenti per seguire i corsi. Dieci anni fa quasi tutti i corsi erano basati su Flash e venivano eseguiti su un personal computer. Oggi invece sono accessibili tramite computer e anche tramite dispositivi mobili (ad esempio tramite tablet o smartphone).

Esistono migliaia di device diversi tra personal computer, Android e Apple. Ogni dispositivo ha i propri vincoli tecnici come memoria, processore e dimensioni dello schermo. Possono supportare diversi sistemi operativi e diverse versioni dei sistemi stessi.

Inoltre, quanti browser diversi sono disponibili per questi dispositivi mobili e computer? E perché ci sono ancora aziende che utilizzano Internet Explorer 11?

Ed ecco il punto principale di tutto questo discorso: i browser che devono visualizzare i corsi elearning non sono tutti uguali o creati allo stesso modo.

Questo significa che il corso che costruisci potrebbe non funzionare come previsto quando vi accede qualcuno tramite un dispositivo diverso utilizzando un browser diverso. Ecco perché è così importante testare, testare e testare.

In un post precedente ho suggerito di creare un corso demo con media, interattività e animazioni e di usarlo per testare l’ambiente di apprendimento dell’utente. Dovresti anche provarlo su più dispositivi per assicurarti che funzioni nel modo desiderato.

Nonostante tutti i test, avrai ancora clienti che hanno aspettative che sono al di fuori del tuo controllo. Alcuni fruitori e clienti semplicemente non hanno le giuste competenze tecniche, quindi le loro aspettative potrebbero non essere allineate con la realtà. Potrebbero volere molti contenuti multimediali o animazioni, che potrebbero non funzionare per i loro utenti.

In questi casi, consiglio di indirizzarli a questo sito: HTML5 Test.

Questo sito permette di vedere le differenze fra i vari browser e dispositivi e puoi utilizzarlo per capire quali esigenze ci sono, cosa può essere costruito e come possono rispondere i corsi.

HTML5 Test

Non è necessario entrare in una spiegazione tecnica prolissa su HTML5. Usa il sito per far capire i potenziali problemi o vincoli ed i modi per aggirarli. L’ultima cosa che desideri è un prodotto coi fiocchi che non funzioni nel browser dell’utente finale.

Quindi, assicurati di essere preparato per la fine di Flash e di sapere come settare le aspettative per i corsi da costruire. La buona notizia è che la tecnologia sta cambiando, i dispositivi stanno migliorando e le aspettative e ciò che puoi offrire stanno convergendo.

 

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.
Il post originale è disponibile qui.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi!

What's Your Reaction?
Exited
9
Happy
11
In love
4
Not happy
0
Not sure
1
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© MOSAICOELEARNING SRL  |  PIVA: 01638210888   |  PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY

Artwork: SiQuis.it

Scroll To Top