Interazione gratuita per l’E-learning

 

Un ottimo modo per imparare ad utilizzare il software elearning si ha creando piccole interazioni. Come ho già detto in precedenza, sul posto di lavoro si possono costruire un centinaio di corsi, ma la realtà è che si finirà a creare centinaia di volte lo stesso corso. Questo è uno dei motivi per cui mi piace promuovere le sfide elearning settimanali perché forniscono un meccanismo per costruire rapidamente prototipi e danno la possibilità di giocare con le idee e imparare nuove tecniche di produzione.

free-flip-card

Una sfida recente è stata quella di creare una interazione con un blocco di appunti. Ci sono alcune osservazioni piuttosto carine, assicurati quindi di controllare i commenti. Mi è capitato di essere al lavoro su una interazione con blocco di appunti  per un workshop e l’ho presentato alla sfida settimanale. Ecco l’interazione:

animation

Visualizza l’interazione in azione.

Qui ci sono alcune cose che ho messo in evidenza al workshop. Ho anche creato un breve tutorial che spiega come è costruito il file.

Crea contenuti che è possibile utilizzare più di una volta
Uno dei miei obiettivi quando creo una nuova interazione è quella di progettarla in modo che sia facilmente riutilizzabile. Idealmente, vorrei che diventasse un modello. In questo caso, l’ho progettato in modo che da poter copiare e incollare per creare fogli supplementari rapidamente. Poi sarà necessario solo scambiare il contenuto nella scheda.

Inoltre, una volta che l’interazione è completa può essere salvato come file modello, così sarà sempre a portata di mano e disponibile per l’uso in altri corsi.

Impara a sfruttare le caratteristiche
Per questa interazione ho creato le carte con l’opzione “Selected State”. In sostanza, il “Selected State” di un oggetto è come un interruttore che può essere attivato e disattivato, ed è perfetto per questa interazione.

Utilizzando “Selected State” rende anche più facile costruire un modello riutilizzabile da copiare e incollare. Spesso, usiamo strati per mostrare o nascondere il contenuto. Ciò significa che ogni volta che voglio duplicare un livello, devo anche duplicarne un altro corrispondente. Con “Selected State”, ho solo bisogno di duplicare l’oggetto perché duplica automaticamente lo stato. Ciò consente di risparmiare un sacco di tempo a creare l’interazione e l’aggiunta di livelli supplementari.

Trova ispirazione da altri
Josh Stoner ha fatto davvero un bel lavoro, in un recente seminario Articulate ha mostrato come costruire questa interazione drag and drop  dove le schede vengono spostate a destra e a sinistra. Io ho usato il suo modello per ispirarmi e creare il mio con le note.

josh-stoner-swip-interaction

Quello che mi piace di questa interazione è che permette all’utente di interagire con lo schermo e questa è una parte fondamentale della costruzione di contenuti interattivi. Mi piace anche che si tratti di una interazione nuova rispetto a alla maggior parte dei contenuti elearning esistenti. Si potrebbero anche usare degli elenchi puntati convertiti in schede. Anche se hai a disposizione solo contenuti lineari, si rendono un po’ più coinvolgenti per la novità e la componente interattiva. Tenete a mente: non lo rende una migliore esperienza di apprendimento, ma rende una più coinvolgente esperienza interattiva.

Riassumendo:

  • Sviluppa e costruisci prototipi. Se avete bisogno di qualche struttura , partecipare alle sfide settimanali. Non è necessario partecipare ogni settimana, basterà una volta al mese o ogni due mesi.
  • Ottenere di più dalle caratteristiche del programma. Questo avviene con la pratica (vedi sopra) e con il confronto con gli utenti più esperti che hanno sviluppato tecniche creative.
  • Trovare una fonte di ispirazione. Prendi l’abitudine di cercare buoni esempi multimediali e di ricrearli nel tuo software. È un ottimo modo per imparare a utilizzare gli strumenti in un modo nuovo e anche per vedere i tuoi progetti e le potenziali interazioni che essi offrono.
  • Scarica gratis. Ecco un link per scaricare l’interazione. Io l’ho usato ad un workshop. Lascio a te la possibilità di scaricare e decostruire per scoprire di più. Guarda il tutorial se hai bisogno di ulteriori dettagli.

 

 

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.

Il post originale è disponibile qui.

Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi!

What's Your Reaction?
Exited
0
Happy
0
In love
0
Not happy
0
Not sure
0

© MOSAICOELEARNING SRL  |  PIVA: 01638210888   |  PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY

Artwork: SiQuis.it

Scroll To Top