L’arte di saper riciclare in un corso elearning

Riciclare in un corso elearning
Gabriele Dovis

Gabriele Dovis
CEO di Mosaicoelearning

Ok, partiamo da qui: non c’è niente di male.

Ridare nuova vita alle vecchie cose è un buon modo per risparmiare tempo e denaro.

Inoltre, se ti viene l’idea di ripescare un vecchio progetto, è perché sai che ha funzionato e c’erano delle cose buone che potrebbe essere intelligente riutilizzare.

 

Guarda questo video

Deja-vu?
Come hai avuto modo di vedere, la Disney ha spesso riciclato in passato pezzi di scene provenienti da vecchi cartoni. Spesso ti sarà capitato anche di riconoscere inconsciamente queste scene “già viste”, poiché oltre ai movimenti, anche lo stile dei personaggi è simile. Magari hai visto un cartone per la prima volta, e hai avuto la sensazione di avere un Deja-vu. No, nessun Deja-vu, l’hai davvero già visto e ora te lo stanno riproponendo in salsa leggermente diversa.

COSA PUOI RICICLARE IN UN CORSO ONLINE?

Animazioni
Muovere oggetti, pulsanti o personaggi sullo schermo è spesso un buon modo per catturare l’attenzione dei tuoi studenti. Se ci sono delle animazioni che hai creato in passato e che hanno funzionato particolarmente bene, divertiti a riprenderle e migliorarle per il tuo prossimo corso.

Template
Capita che la struttura dei corsi possa essere somigliante o addirittura condivisa. Ad esempio spesso si parte con un logo nella prima slide, poi una cover slide con il titolo ed una bella immagine, poi la presentazione del Why e poi un menu di avvio. Se questa struttura si ripete nei tuoi corsi puoi pensare di inserirla in un template da usare ogni volta che apri un nuovo progetto. Così facendo risparmierai tempo!

Interazioni
All’interno dello stesso template puoi anche inserire delle slide interattive che funzionano bene: accordion, timeline, immagini cliccabili, flashcard, sono solo alcuni esempi di semplici interazioni che fanno sempre il loro lavoro in modo efficace. Se incastonate bene nella slide e nel contenuto, sono sempre utili e facilmente personalizzabili a livello di branding e contenuti.

Librerie di immagini, suoni e personaggi
Molti sviluppatori hanno l’abitudine di creare sempre tutto da zero, ma non è una cosa furba. Riutilizzare oggetti già utilizzati è utile perché permette di lavorare in modo più veloce e mantenendo standard di qualità elevati. Tante volte è possibile riutilizzare immagini, fotografie di persone o immagini di personaggi cartoon, ma anche i suoni! Pensa ad esempio ad un effetto sonoro usato come feedback in un quiz, o al suono associato ad un countdown o a dei bip che vengono emessi quando si seleziona un pulsante.

Riciclare in un corso elearning

Riciclare contenuti statici, interattivi o multimediali all’interno dei tuoi corsi è una cosa utile a risparmiare tempo e denaro. Ma anche a ridurre il margine di errore e mantenere standard di qualità elevati. Divertiti anche a reinterpretare elementi di comunicazione che hai già utilizzato sfruttando nuovi punti di vista e nuovi modi di creare connessioni tra contenuto, parole, immagini, audio e interazioni.

 

Gabriele Dovis
CEO di Mosicoelearning

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi colleghi ed amici usando i tasti social!

What's Your Reaction?
Exited
1
Happy
0
In love
0
Not happy
0
Not sure
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© MOSAICOELEARNING SRL  |  PIVA: 01638210888   |  PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY

Artwork: SiQuis.it

Scroll To Top