Il branding aziendale si riferisce a tutte quelle attività operative e strategiche che riguardano la gestione e il consolidamento di un marchio nel mercato di riferimento. Consistono nello svolgimento di una serie di azioni che hanno l’obiettivo di promuovere l’immagine di marca, incentivare la fedeltà dei clienti alla marca stessa e migliorarne il posizionamento generale dell’impresa per differenziarla dai competitor.

Attraverso il branding si cerca di creare una migliore connessione con i clienti, di suscitare in loro dei sentimenti, di rendere la scelta del proprio marchio di vitale importanza per le persone. In parole semplici, l’obiettivo è conquistare sia la mente che il cuore dei consumatori.

Durante gli anni abbiamo visto centinaia o migliaia di campagne di brand marketing, se pensi un attimo a uno dei marchi più grandi e conosciuti, è probabile che ti torneranno in mente dettagli come il logo, i colori, la tipografia utilizzata, il tipo di musica, il linguaggio, ecc., per citare solo alcuni degli aspetti che finiscono per costruire la personalità di un brand, che influenzano direttamente i potenziali clienti.

branding aziendale

Ad esempio, il merchandising è un’altra delle pratiche ampiamente utilizzate dalle imprese per fare branding, quindi è normale incontrare penne, tazze aziendali, borse personalizzate e tanti altri prodotti promozionali personalizzati con il logo o lo slogan dell’azienda. Durante gli eventi come fiere, congressi o meeting aziendali, molte imprese ne approfittano per distribuire gadget pubblicitari, realizzare degustazioni, presentare i propri prodotti, distribuire volantini al fine di instaurare un primo touch point tra il cliente e il proprio brand per essere ricordati più facilmente e quindi essere preferiti alla concorrenza.

Tutte queste azioni servono a promuovere i prodotti e / o servizi offerti, ma anche a creare valore. Si tratta, citando Kotler e Keller, di “dotare prodotti e servizi del potere di un brand ovvero attribuire un’identità ai prodotti per far capire ai clienti perché quel prodotto è diverso e perché dovrebbero preferirlo rispetto ad un altro.

Perché fare branding è importante

Viviamo in un mondo completamente globalizzato, quindi le aziende non competono solamente con le altre aziende della loro città o paese, ma possono anche competere con aziende di qualsiasi parte del mondo. Questo rende la concorrenza molto più grande, per cui è necessario avere obiettivi che vanno oltre il semplice posizionamento.

Ogni azienda e impresa dovrebbe comprendere l’importanza del branding ed investire una parte del proprio budget in questa direzione, al fine di avere una personalità, identificarsi con le persone e promuovere esperienze positive.

Studi in materia hanno dimostrato, ad esempio, che quando un brand riesce a creare una connessione con i propri clienti attraverso il branding, è possibile che la percezione del prezzo possa cambiare. Circa il 70% degli acquirenti è disposto a pagare un prezzo più alto per il prodotto di un marchio con il quale ha una connessione (fiducia) anche se la concorrenza vende lo stesso tipo di prodotto a un prezzo più basso.

Non a caso gli studiosi di marketing si sono interessati anche alla psicologia dell’essere umano. Concetti come il neuromarketing e lo psicomarketing sono attualmente radicati nel settore e la loro applicazione nelle campagne di ogni genere, sta generando risultati positivi.

branding

Aspetti fondamentali per creare un marchio di successo

Per ottenere un buon branding occorre prendere in considerazione i seguenti aspetti chiave:

  • Avere un obiettivo chiaro
    Prima di iniziare qualsiasi campagna di branding o marketing, è di vitale importanza sapere dove vuoi andare e quali sono gli obiettivi che desideri raggiungere. Occorre definire una mission chiara e avere dei valori, oltre ad avere ben definito il target di riferimento che si vuole raggiungere.
  • Creare un’identità
    Una volta chiariti tutti gli aspetti del punto precedente, il seguente passo è iniziare a lavorare sulla creazione dell’identità del brand attraverso la realizzazione di un logo, la scelta della tipografia e dei colori, la scelta di un nome, ecc. Tutto ciò è molto importante nel branding aziendale.
  • Generare emozioni e fidelizzazione
    Quando è stata creata la personalità, il seguente passo è iniziare a lavorare sul rapporto che si vuole avere con i consumatori. Come accennato in precedenza, a questo punto è molto importante suscitare emozioni e fidelizzare i potenziali clienti, mostrando sempre un grande impegno da parte del marchio.
  • Differenziarsi dalla concorrenza
    È importante differenziarsi dal resto delle altre aziende e/o prodotti, sviluppando caratteristiche ed emozioni uniche che mettano in risalto e facciano distinguere il brand dal resto.
  • Ottenere fiducia e prestigio
    È importante mantenere una buona comunicazione con i clienti e i potenziali clienti, creando una fonte di fiducia attraverso la trasparenza e la comunicazione. Ciò finirà per avere un impatto molto positivo sulla credibilità e sul prestigio dell’azienda e dei suoi prodotti.

Al fine di ottenere buone relazioni con il cliente occorre fare attenzione anche al più piccolo dettaglio delle campagne: è importante prestare molta attenzione a come verrà sviluppata, essendo chiari circa le intenzioni che devono essere comunicate e qual è lo scopo della campagna.

In un mondo sempre più digital un ruolo importante lo gioca la pagina web: il sito viene visto come una lettera di accompagnamento, di presentazione ed è altresì un mezzo per generare vendite e persino per acquisire partner futuri, per tale ragione il sito web deve essere ben funzionante, ordinato e soprattutto deve infondere sicurezza e fiducia a tutte le persone che vi accedono. In questo contesto le pagine web devono avere contenuti pertinenti, di qualità e comprendere call to action efficaci per generare interesse per il pubblico. Attraverso dei validi contenuti si possono generare conversioni, di fatti attraverso le strategie di inbound marketing si possono acquisire leads e convertirli in potenziali clienti.

Nel mondo attuale non vanno poi trascurati i social network: i brand che hanno una presenza sui social network tendono ad avere una migliore relazione con i loro clienti o potenziali clienti, oltre ad essere un ottimo mezzo per raggiungere più persone, essendo in grado di filtrare molto bene il pubblico a cui arrivano le campagne pubblicitarie create nelle reti sociali.

Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi o utilizza i tasti social in alto per condividerlo!

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...