L’Elearning ringrazia Steven Spielberg

Gabriele Dovis
CEO di Mosaicoelearning

Tra le tante fortune capitate alla generazione dei Millennial, ce n’è una che si può annoverare tra le più importanti: essere cresciuti con Steven Spielberg al fianco.

Che sia stato coinvolto come regista, scrittore o produttore, i film con cui ha interagito a cavallo tra gli anni ’80 e ’90 hanno influenzato una generazione intera, che ha sognato grazie alle storie che quest’uomo illuminato ha saputo raccontare in modo unico.

Steven Spielberg ci ha dato tanto. Cosa possiamo restituirgli, grazie a quello che abbiamo imparato da lui? Proviamo a immaginarlo partendo dai concetti fondanti che hanno accompagnato alcuni dei suoi lavori!

I predatori dell’Arca perduta – Il piacere della scoperta

Andiamo, alzi la mano chi non ha mai voluto essere Indiana Jones! Il fascino del professore/archeologo che indaga su alcuni dei misteri più grandi dell’umanità come il Santo Graal e l’Arca dell’Alleanza ha stregato ragazzi e ragazze, trasformando una professione apparentemente ricoperta dalla polvere nel lavoro dei sogni di un sacco di adolescenti.

Se progetti o sviluppi corsi online, Indiana Jones ha da insegnarti qualcosa: il piacere della scoperta, del viaggio, del vecchio che diventa nuovo. Mettiti sulle tracce dei capolavori del passato che puoi scovare in rete e trova quelli che, se reinterpretati, possono essere riportati in auge. Fai attenzione ai pericoli però! Non ci sarà nessuna palla di pietra gigante a cercare di schiacciarti (speriamo per te) ma potresti incappare in materiale che non porta vera innovazione. Ah, e ricorda, la “X” non è mai il punto in cui scavare!

E.T. – Il potere dell’amicizia

Poche pellicole senza un protagonista umano sono in grado di emozionare come E.T., forse nessuna come questo capolavoro degli anni ’80 che alterna tensione, leggerezza e sorrisi, preoccupazione e infine sollievo. Il tutto circondato da un forte input emotivo che accompagna i due protagonisti, E.T. ed il piccolo Elliot: siamo diversi, siamo lontani, ma siamo amici.

E.T. ed Elliot finiscono addirittura per essere collegati, il malore di uno rende vulnerabile l’altro, la forza di uno rende invincibile l’altro. Ecco, che tu sia Elliot o E.T., Instructional Designer o Developer, non sei mai solo. Sei parte di una comunità che ha il potere di influenzare, ispirare, aiutare. Grazie a blog, forum e social, hai sempre l’opportunità di esprimerti e leggere ciò che viene condiviso dagli altri. Se è vero che chi trova un amico trova un tesoro, tienitelo stretto!

Jurassic Park – Il potere della ricerca e della sperimentazione

Non ci credo che non hai mai desiderato visitarlo. Jurassic Park, il parco a tema che grazie al DNA ricavato dal sangue di una zanzara fossilizzata in un’ambra, fa rivivere le gigantesche creature che popolavano la Terra milioni di anni fa.

A metà tra fantascienza e ricerca scientifica, Jurassic Park ci ricorda che non dobbiamo mai smettere di cercare e di studiare, di confrontarci con noi stessi e con il nostro passato. Il processo di miglioramento di ogni professionista passa attraverso la sperimentazione, la ricerca, l’aggiornamento. Guardati intorno, vedi cosa fanno gli altri, impara dai loro errori. Ma sii anche il primo a creare qualcosa di tuo. Attenzione però! Non esagerare, o corri il rischio di essere travolto da quello che tu stesso stai costruendo. Ecco l’altro grande messaggio di questa affascinante storia.

I Goonies – Lavoro di squadra

Nel borgo dei Goon Docks di Astoria, in Indiana, un gruppo di ragazzini si sta preparando (malvolentieri) a traslocare: le loro case serviranno a fare spazio ad un nuovo centro commerciale.  È il nuovo che avanza, che verrà fermato grazie ad una avventura che si colloca perfettamente a metà strada tra l’Isola del tesoro e Stranger Things.

Se i Goonies (così si fanno chiamare i ragazzini quando sono in gruppo) non fossero uniti, non potrebbero raggiungere i loro risultati. Insieme possono riuscire dove anche persone più esperte, skillate e grandi di loro hanno fallito, come Chester Copperpot. Allo stesso modo, un progetto di produzione di corsi online è frutto di un lavoro di squadra. Allenati a essere parte di un team, sii ciò che serve al tuo team, ma soprattutto fai affidamento sul tuo team quando pensi che non puoi farcela. E ce la farai. Il tesoro di Willy L’Orbo ti attende!

Ritorno al Futuro – Fascino della storia e i rischi che può comportare

Tutto nacque da un’idea dello sceneggiatore Bob Gale, il quale si chiese come sarebbe stato incontrare suo padre ai tempi del liceo. Che tipo di persona si sarebbe trovato di fronte? Sarebbero stati amici?

Il vostro futuro come professionisti dell’elearning non è ancora stato scritto, perciò.. scrivetevelo per bene! J

Marty e Doc nel loro peregrinare tra il 1885 ed il 2015 combinano diversi casini, spinti dal desiderio di ottenere troppe informazioni sul loro futuro (cioè sul loro passato). Questo ci offre lo spunto per riflettere sul fatto che alterare il continuum spazio-tempo è troppo rischioso, anche in un corso online. Spazio: pensa alla location da cui sarà seguito il corso su cui state lavorando e di conseguenza a quale device sarà utilizzato per lanciarlo. Computer? Tablet? Smartphone? Un mix? Questo cambia tutto. Tempo: valuta bene la durata del contenuto. Oggi si fa un gran parlare del fatto che un modulo non dovrebbe superare i 10 minuti. È sempre vero? Prendi la tua decisione anche sulla base del contenuto, del target, del device, della location.

Bonus: sapevi che inizialmente la DeLorean non era prevista? Il viaggio nel tempo sarebbe dovuto avvenire all’interno di un frigorifero. Spielberg, lo sceneggiatore Bob Gale ed il regista Robert Zemeckis cambiarono idea pensando al fatto che ai bambini sarebbe potuto venire in mente di chiudervisi all’interno pensando di emulare Marty McFly e Doc Brown. Cosa ci insegna questo? La prima idea che ti viene in testa non è sempre quella migliore! La macchina del tempo diventò un’autovettura poiché Zemeckis pensò che un dispositivo temporale che il viaggiatore potesse portare sempre con sé fosse la soluzione migliore dal punto di vista narrativo. Chiediti: qual è la soluzione più intelligente per raggiungere il tuo obiettivo?

A.I. – Innovazione

Quando ancora non si parlava di Intelligenza Artificiale come fenomeno del presente, Steven Spielberg ci ha aperto la visione su un Mondo in cui le macchine interagiscono con gli esseri umani, in cui sono mescolate con noi. Qual è il limite etico, se ce n’è uno, che non dobbiamo superare?

L’intelligenza Artificiale fa già parte del mondo del training online. Piattaforme LMS, corsi e Social sfruttano algoritmi sempre più complessi in grado di architettare percorsi d’apprendimento personalizzati in cui le nostre informazioni sono incrociate con quelle degli altri utenti e con la nostra “Vita” in rete. Le nostre esperienze, i nostri acquisti, le nostre passioni. Tutto diventa utile a determinare un percorso davvero personale.

Grazie, signor Steven Spielberg. Ti dobbiamo tanto!

 

Gabriele Dovis
CEO di Mosaicoelearning

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi colleghi ed amici usando i tasti social!

What's Your Reaction?
Exited
0
Happy
0
In love
0
Not happy
0
Not sure
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© MOSAICOELEARNING SRL  |  PIVA: 01638210888   |  PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY

Artwork: SiQuis.it

Scroll To Top