Oggi vedremo l’evoluzione dell’uso degli scenari interattivi nell’elearning nell’ultimo decennio.

Originariamente, lo scenario interattivo iniziava da un file PowerPoint pubblicato con Articulate Studio per dimostrare come creare semplici scenari ramificati in PowerPoint.

Scenario interattivo: PowerPoint    Fare clic per visualizzare lo scenario interattivo creato per PowerPoint

Poiché PowerPoint è lineare e non offre logica di tracciamento, richiede molte diapositive per creare l’illusione di movimento e una ramificazione complessa. Il numero di diapositive aumenta esponenzialmente con ogni scelta aggiuntiva e arriva a un punto in cui non il progetto non è più gestibile.

In questi casi, PowerPoint non è la soluzione migliore per i corsi interattivi.

Scenario interattivo: Storyline

Lo stesso contenuto va da 154 diapositive in PowerPoint a solo 18 slide in Storyline. Quindi, l’uso di Storyline per la progettazione elearning, comporta una notevole riduzione delle slide e del tempo di produzione necessario per creare uno scenario interattivo.

È qui che si dimostra davvero il potere di Storyline e perché è così usato come uno strumento di authoring dai professionisti dell’industria elearning.

Scenario interattivo: blocchi di contenuti in Rise 360 ​​

Quando abbiamo lanciato sul mercato Rise 360, ho scritto sul nuovo approccio alla progettazione di corsi elearning. Rise 360 ​​è basato su moduli, quindi il processo di creazione è diverso sia da PowerPoint sia da Storyline.

In questo esempio ho giocato sulla conversione di uno scenario creato in PowerPoint e riprodotto in Rise 360, un tipo di strumento completamente diverso. Ecco il primo tentativo di utilizzare i blocchi di contenuti.

Fare clic qui per visualizzare lo scenario interattivo usando i blocchi di contenuti di Rise 360.

Scenario interattivo: blocchi di scenari in Rise 360 ​​

Con i blocchi di scenari in Rise 360 sono in grado di creare qualcosa visivamente più accattivante rispetto ai blocchi di contenuti, e sono molto più facile da costruire. Ecco un esempio dello stesso contenuto nel blocco con scenario.

Fare clic qui per visualizzare lo scenario interattivo usando i blocchi di scenari di Rise 360.

Risorse per scenari interattivi

  •     In un post precedente, Tom ha mostrato come creare un menu per lo scenario interattivo usando PowerPoint.
  •     Ecco un tutorial per saperne di più sui blocchi con scenario in cui ho usato alcuni di questi scenari per la demo.
  •     Il 21 maggio Tom terrà un webinar gratuito sull’uso dei blocchi di scenario in Rise 360. Se non riesci a vedere il webinar live, registrati e otterrai un link per il video da guardare quando vuoi.

 

È davvero interessante vedere l’evoluzione dell’elearning attraverso questi contenuti. Tutto è iniziato con PowerPoint, passando da Storyline e per arrivare a Rise 360.

 

 

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.

Il post originale è disponibile qui.

Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...