Microlearning: il futuro del Corporate Learning – Seconda parte

I nostri luoghi di lavoro stanno cambiando quasi alla stessa velocità della tecnologia. Il futuro dell’apprendimento e dello sviluppo aziendale stanno cambiando in risposta, sfruttando le nuove tecnologie innovative. In questi due articoli vedremo i vantaggi del modello “pull” delle moderne tecniche di microlearning.

Scenari futuri di sviluppo della formazione aziendale
La trasformazione digitale sta modificando ampiamente le catene del valore del settore, a un ritmo veloce. All’interno dell’Internet of Things (Internet delle cose), i prodotti e i servizi di dati, i processi di ingegneria e la produzione, nonché le infrastrutture, saranno reticolati e si tradurranno in una catena del valore altamente flessibile. I “prodotti intelligenti” come gli orologi intelligenti, i sistemi di riscaldamento, gli allarmi antincendio, antifumo e anti-intrusione; veicoli o macchine stanno continuamente raccogliendo dati. Questi database in rapida crescita rappresentano le fondamenta per i servizi intelligenti.

Che cosa significa tutto questo per la formazione e per la qualifica di base e avanzata dei dipendenti? Riteniamo che in futuro una parte significativa delle attività odierne saranno svolte dai computer, dalla robotica e dagli algoritmi, o saranno completamente automatizzate. Il posto di lavoro futuro cambierà, e sarà guidato completamente dall’interazione uomo-macchina. La capacità di un’azienda di competere dipenderà in modo significativo dalle competenze dei suoi dipendenti. L’impatto delle abilità cognitive (capacità di pensiero critico necessarie per risolvere i problemi), creatività e intelligenza sociale aumenterà in futuro.

I lavoratori più giovani, i Millennial e la Generazione X, si aspettano che la formazione e il supporto siano prontamente e rapidamente accessibili, come una ricerca su Google. In questo modello “pull” in cui l’apprendimento e lo sviluppo sono un processo continuo, con formazione senza interruzioni attraverso computer o dispositivi mobile, disponbile ovunque, in qualsiasi momento. Il tradizionale modello “push” di formazione in classe viene sostituito dal click del mouse e dal touch sullo schermo.


Man mano che le carriere diventano più lunghe e la vita media delle competenze più diverse diventa sempre più breve, viene determinato un premio per la formazione continua e lo sviluppo. Nuovi strumenti ora consentono ai dipendenti di aggiornare continuamente le competenze integrando l’apprendimento nell’esperienza lavorativa quotidiana e progredendo alla loro stessa velocità o secondo le necessità. L’apprendimento permanente si svolge in ogni momento, non solo in un contesto professionale. L’approccio del modello 70-20-10  affronta l’importanza dell’apprendimento informale. L’inclusione dell’apprendimento che si svolge in modo informale e al di fuori del contesto professionale, fornisce una “situazione vantaggiosa per tutti” sia per lo studente che per il datore di lavoro.

Ciò avverrà tracciando i risultati degli studenti e immagazzinando le informazioni in un sistema centrale di database, chiedendo allo studente di condividere i suoi contenuti e le esperienze con il datore di lavoro, in modo da riflettere i suoi risultati all’interno dell’azienda. Questo per supportare lo sviluppo personale dello studente nel suo effettivo contesto professionale. Le raccomandazioni per supportare in modo ottimale gli studenti nel loro sviluppo personale dipendono fortemente dal contenuto concreto. Per migliorare tale database multimediale con argomenti al di fuori del contesto di apprendimento professionale, è necessario fornire un’interfaccia per l’integrazione dell’Open Educational Resources.

Costruire una solida relazione di fiducia tra impiegati e datori di lavoro incoraggerà i dipendenti a fornire prove di formazione (formale o informale) al loro attuale boss. Tale formazione può avvenire sotto forma di corsi riconosciuti eseguiti esternamente. Visite a conferenze, hobby e passatempi che gli permetto di acquisire abilità reali e preziose, fino allo sviluppo della conoscenze attraverso la lettura di libri, post e siti di notizie online. Fornire queste informazioni a un datore di lavoro contribuirà a sviluppare un’immagine completa del set di competenze del dipendente e consente al datore di lavoro di individuare un particolare set di abilità quando necessario, o attraverso l’analisi anche identificare nuove opportunità di offerta di servizi. Il dipendente trarrà vantaggio dalla possibilità di trasferire queste informazioni da un datore di lavoro all’altro, costruendo un curriculum che include e combina la vasta gamma di attività svolte e la formazione intrapresa.

Effetti futuri
Le attuali opportunità di formazione offrono ai dipendenti importanti vantaggi. Il futuro dipendente consumerà dei micro-contenuti anche se inconsapevoli. La disponibilità aggiornata delle conoscenze sarà simultanea alle attività lavorative quotidiane. Se un dipendente ha bisogno di qualcosa, invece di cercare aiuto, le tecnologie saranno pronte, fornendo esattamente quello che si cerca (informazioni just-in-time). L’impiegato, quindi, meno frustrato, potrà essere sempre aggiornato sui cambiamenti del posto di lavoro. Essere consapevoli della propria posizione riduce lo stress, rimuove i motivi di abbandono dell’azienda e migliora la produttività e l’efficienza.

Ovviamente, i datori di lavoro beneficiano di dipendenti più felici che portano a una riduzione del turnover del personale e alla cessazione delle richieste. I dipendenti istruiti possono svolgere bene le loro funzioni lavorative. Le aziende che aumentano il loro ROI sulla formazione possono trarre notevoli vantaggi. L’aumento delle possibilità di raccolta dei dati consente di generare report e migliorare i processi di produzione del prodotto, anche i possibili servizi di consulenza intelligente. Inoltre, se una società reagisce prontamente per sfruttare un’opportunità d’oro o reagire di fronte a una minaccia proveniente dal mercato, il cambiamento della strategia può essere comunicato all’intera azienda nelle aree di maggior impatto, on-the-job. In tali casi, la tecnologia del cambiamento distruttivo può identificare aree di deficit di competenze e fornire supporto diretto all’apprendimento. La funzione di Apprendimento e Sviluppo delle necessità future deve fornire la leadership e la pianificazione per affrontare le sfide suggerite. Così facendo i manager scopriranno che la tecnologia ci sta portando oggi le soluzioni di domani.

 

 

Clicca qui per la prima parte dell’articolo!

 

 

 

 

Traduzione autorizzata.  Fonte.

Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi o utilizza i tasti social in alto per condividerlo!

 

What's Your Reaction?
Exited
0
Happy
0
In love
0
Not happy
0
Not sure
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© MOSAICOELEARNING SRL  |  PIVA: 01638210888   |  PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY

Artwork: SiQuis.it

Scroll To Top