I modelli di corsi elearning sono fantastici. Accelerano e facilitano la produzione e offrono un aspetto professionale e raffinato. Esistono molti modelli tra cui scegliere. Articulate 360 ​​offre slide e modelli con interazioni per Storyline 360 ​​e Studio 360 in PowerPoint.

In merito ai modelli, ci sono alcune sfide da affrontare e problemi che mi sono stati sottoposti durante alcuni workshop.

  • Combinare modelli. Non è difficile mettere insieme modelli diversi, si tratta solo di cambiare i colori e i font del tema. Queste modifiche presuppongono che lo sviluppatore abbia creato il modello usando i colori Accent allo stesso modo. Inoltre, se i colori non sono associati al tema, dovranno essere modificati direttamente sulla slide.

  • Layout delle diapositive incoerenti. Allo stesso modo, può essere un po’ complicato quando si cerca di applicare i layout da un modello a un altro se non sono mappati con lo stesso tipo di contenuto e layout.

  • Diversi elementi di design. I modelli hanno spesso elementi di progettazione visiva che rendono unico il design del modello. Pertanto, provare a modificare un modello per ottenere un aspetto omogeneo, seguendo un altro stile, può portare a del lavoro extra, che spesso si scontra con il tentativo di risparmiare tempo mantenendo una produzione efficiente.

Se comunque vuoi combinare modelli differenti, non temere! In questo articolo abbiamo affrontato questo tema dando dei consigli di sviluppo usando modelli differenti.

Un modello è progettato per fornire un layout specifico e per non apportare ulteriori modifiche e personalizzazioni all’interno della slide.

Infatti, la personalizzazione cozza con il concetto di modello. Per cui, quando lo sviluppatore deve decostruire e ricostruire il layout e alcune funzionalità, dovendo impiegare tanto tempo per le modifiche, viene a perdersi il valore dell’affidarsi a un modello.

Quindi ecco la grande domanda: come ottenere il massimo valore da un modello di corso elearning?

Inizia a studiare i tuoi contenuti e il modo in cui vuoi che siano visualizzati. Fatto questo potrai determinare come iniziare lo sviluppo delle slide.

Le slide sono fatte di testo, di interazioni e di media. Questi elementi possono essere disposti in vari modi all’interno della schermata.

  • Seleziona un modello. Puoi sempre cambiare i colori e i caratteri per adattarli al tuo brand e ai requisiti del corso.
  • Scarica tutte le diapositive per quel modello. Io di solito li aggiungo tutti in una scena a parte e dopo copio e incollo la slide che voglio usare. Ricordati però di cancellare la scena inutilizzata prima di pubblicare il corso.
  • Modifica i caratteri e i colori del tema, se necessario. Quindi applicali al tuo modello.
  • Se hai bisogno di una nuova slide (e vuoi costruirla da zero), usa i layout che fanno parte del modello e non altri, questo ti aiuterà a mantenere gli stessi colori e caratteri.

Se studi bene i tuoi contenuti e segui il layout di un singolo modello, scoprirai che usarli ti semplificherà lo sviluppo. Invece, se dovessi provare a combinare modelli differenti, potresti dover far fonte a del lavoro extra per cui potrebbe essere più utile creare i contenuti da zero. Se comunque vuoi provarci, leggi questo articolo dove ci sono alcune dritte di sviluppo di corsi elearning da modelli diversi.

 

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.

Il post originale è disponibile qui.

Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...