I Tre Punti Dolenti dell’E-Learning

 

L’altro giorno qualcuno mi ha chiesto quali sono, secondo me, i tre più importanti punti dolenti riguardo la formazione online o l’elearning. Ho sentito un sacco di lamentele e sono sicuro che ci sono molti punti dolenti, tuttavia, se li osserviamo in prospettiva, non sono davvero così dolorosi (come essere accoltellati o gettati giù da una rampa di scale). Qui ci sono alcune delle questioni che trovo più impegnative riguardo l’elearning.

e-learning-pain-points
Punto Dolente dell’E-Learning # 1: I corsi sono noiosi
Revisiono un sacco di corsi durante l’anno. Molti di loro sono molto basici, composti da più diapositive, una grafica semplice, ed elenchi puntati. Darò per scontato che le persone che seguono questi corsi probabilmente non li trovano poi così eccitanti. Una diapositiva con il contenuto disposto in un elenco puntato non è necessariamente una cosa negativa. Tuttavia, diapositiva dopo diapositiva con questo tipo di contenuti, non è il metodo più efficace per coinvolgere e formare le persone.

Il problema più grande non è, solitamente, il contenuto tanto quanto il fatto che il contenuto non è rilevante per le esigenze della persona. Ecco alcuni consigli per aiutarvi.

  • La soluzione è quella di riformulare il contenuto in modo che sia rilevante per lo studente. Parlate con il vostro pubblico potenziale e scoprire dove il contenuto entra in gioco nelle loro azioni quotidiane. Sarà necessario poi convertire i punti elenco in contenuti più significativi.
  • Idealmente siete in grado di allineare il contenuto e di apprendere obiettivi dalle attività appropriate.
  • Nel peggiore dei casi, iniziate con un caso di studio per convertire il contenuto in una storia significativa.

shutterstock_367741853

Punto Dolente dell’E-Learning # 2: gli sviluppatori hanno limitate competenze e risorse
Molte delle persone che incontro sono le uniche persone che si occupano di elearning all’interno dello staff della loro azienda. E la maggior parte di loro non è stato avviata all’elearning. Hanno cominciato come formatori che si sono trasferiti al dipartimento elearning quando l’azienda ha avuto bisogno di creare corsi online. Essi finiscono per dover fare tutto, dalla progettazione didattica, alla progettazione grafica, fino alla creazione del corso.

Oltre ad avere una limitata esperienza nella realizzazione dei corsi elearning, di solito mancano della vastità di conoscenze e competenze tecniche nel campo della programmazione. In cima a quello, non ottengono adeguato supporto per altre cose, come risorse multimediali e aiuto IT.

Molti di loro fanno un ottimo lavoro date le loro limitate risorse, ma per costruire corsi che siano coinvolgenti e interattivi, e che soddisfino gli obiettivi di apprendimento, si richiede più di una conoscenza di base di PowerPoint e su dove reperire clip art gratuite. Ciò significa che gli sviluppatori hanno bisogno di tempo per imparare le competenze necessarie per costruire qualcosa di più di un corso base e hanno bisogno di più sostegno da parte delle loro aziende.

Senza un impegno da parte delle aziende verso il loro team elearning, la maggior parte dei corsi rimarranno probabilmente bloccati al punto dolente # 1.

Ecco alcune soluzioni per coloro che vogliono saperne di più e fare di più:

  • Scopri tutte le risorse gratis disponibili nella comunità di Articulate. Ci sono un sacco di buoni contenuti generici, ebooks gratuiti e naturalmente tutorial per imparare il software.
  • Partecipa alle sfide settimanali per allenarti con nuove cose. Anche se non partecipi, può essere un punto di partenza per vedere cosa fanno gli altri ed usare gli esempi come fonte di ispirazione.
  • Prendi lezioni dove possibile. A parte gli studi formali, esistono opzioni informali come i video tutorial, un sacco di webinar (link nostri webinar) gratuiti, e una serie di opportunità di apprendimento opensource.
  • Leggi un libro e applica ciò che impari nei tuoi corsi (o nelle sfide settimanali). Ecco una buona lista di partenza. O meglio ancora, crea un mini-modulo su quello che hai imparato nel libro e condividilo con gli altri. È un ottimo modo per esercitarti con la progettazione di corsi, perchè consolidi mentalmente quanto appreso e condividi ciò che impari con gli altri.

Punto Dolente dell’E-Learning # 3: [Inserire il punto dolente qui]
Posso aggiungere un assortimento di punti dolenti aggiuntivi come: i corsi sono troppo lunghi, i tassi di abbandono alti, ecc… Ma mi piacerebbe chiederlo a voi. Qual è il punto dolente più grande per voi quando si tratta di elearning e di formazione online? Rispondete nella sezione commenti.

 

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.

Il post originale è disponibile qui.

Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi!

What's Your Reaction?
Exited
0
Happy
0
In love
0
Not happy
0
Not sure
0

© MOSAICOELEARNING SRL  |  PIVA: 01638210888   |  PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY

Artwork: SiQuis.it

Scroll To Top