occhio
mosaico_learning_logo
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1
mosaico_logo_elearning
p11
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1

Every day, our brains are bombarded by a barrage of notifications and an onslaught of information and new content to explore and learn Yet we're also subjected to a myriad of variables that distract us.

 

Key data on the use of mobile devices, the internet and social media provide some food for thought: having access to such vast amounts of different tools and information can lead to a strong feeling of cognitive disorientation.

 

There’s a reason for all of this.

What we call the attention curve is the short frame of time when our minds are physiologically able to concentrate on a certain topic and so are primed and ready for successful learning.

Attention sky rockets and peaks in about 7 minutes, and then begins to decrease.

 

Various cognitive psychology theories agree on one thing: if the cognitive load (i.e. the amount of information that our memory has to process within a certain period of time) is too high, it may use up the cognitive resources required to learn and become gridlocked.

 

In light of these studies and theories, this easybook provides some tips to help you learn in the best way possible, stress-free and enthusiastically.

 

With this book you’ll learn:
 

•    The inbuilt mechanisms of your brain that influence learning

•    How to manage cognitive load using two key tools: content segmentation and pacing

•    The 7Minutes solution, the cornerstones when it comes to accessible, micro and mobile online training.

CONTATTACI

Risparmia tempo con questi 3 veloci suggerimenti sull'E-Learning

2010-11-30 14:35

mosaicoelearning

Digital learning, Tutorial,

avatar3-.jpg
banner2-.png

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di Tom Kuhlmann sul “Rapid E-Learning Blog”.Il post originale è disponibile qui

11-.png

L'altro giorno stavo rivedendo un vecchio file PowerPoint che ho usato per il post sul blog su


come costruire semplici scenari interattivi

per eLearning PowerPoint-based. Volevo fare alcune modifiche ad esso per una prossima presentazione.


Tuttavia, quando ho aperto il file, mi sono reso conto che nella mia fretta di costruire la demo per il post sul blog, ho preso un po’ di scorciatoie. Allora è andato tutto bene perché era una semplice demo per il blog. Ma tornarci su per compiere modifiche mi ha costretto a rompere e ricostruire gran parte del PowerPoint. Se fosse stato un corso elearning vero, sarebbe potuto costarmi un po’ di tempo.


Questa esperienza è un buon reminder di molti dei suggerimenti di produzione e dei trucchi che condivido nel blog. Ci sono cose che possiamo fare durante la fase iniziale di sviluppo di un corso che non solo ci fanno risparmiare tempo, ma aiutano a mantenere il corso più facile.


Oggi voglio rivisitare alcuni di questi consigli e mostrarvi come possono aiutarvi nella realizzazione del vostro prossimo corso elearning. Ecco un breve riassunto di quello che ho riscontrato quando ho aperto il file originale.


Tempi di pubblicazione lunghi

Se guardate l'immagine qui sotto, potete vedere che non c'è niente sulle slide master perché non ho usato le slide master. Gli oggetti persistenti sullo schermo vengono copiati su tutte le diapositive. Questo significa che ogni diapositiva ha bisogno di un po’ più di tempo per essere pubblicata. Questa semplice demo aveva solo tredici diapositive e ha richiesto circa 2 minuti per pubblicare.


2-.png

Soluzione

: Metti quanto più materiale ridondante nelle slide master. Ciò diminuisce i tempi di pubblicazione. Così facendo, il tempo di pubblicazione è passato da circa 2 minuti a meno di 30 secondi. Risparmiare 90 secondi per la demo del blog non è un grande affare. Ma un corso elearning vero con molte più slide consentirebbe di vedere un miglioramento significativo nei tempi di pubblicazione.


Non sfruttare le diapositive master

La demo dello scenario ha tre scene principali. Nel testo originale, ho preso una scorciatoia creando una nuova diapositiva copiando la precedente (che è quello che fanno molte persone). Ciò significa che non ho usato slide master. Ho già mostrato quanto ciò rallenti il tempo di pubblicazione. Inoltre, rende l'editing molto più impegnativo. E' più facile modificare un singolo master, una volta, di quanto lo sia apportare le stesse modifiche per ogni singola diapositiva.


3-.png

Soluzione:

ho creato un layout nelle slide master per ciascuna scena. Mettere tutti gli oggetti persistenti nelle slide master. Non abbiate paura di schemi multipli. Potete avere tutte le slide master che volete. Io di solito raccomando di utilizzare le slide master quando si hanno più di 2 slide con le stesse informazioni.


Le Clip art e gli oggetti di PowerPoint sono meno flessibili

Lavorare in PowerPoint con le immagini è più facile che lavorare con forme vettoriali. Ad esempio, i personaggi sono immagini clip art. Se voglio riutilizzare la diapositiva e sostituire i caratteri, non posso farlo usando la clip art senza dover cancellare e ricostruire le animazioni. Oltretutto con le immagini clip art e le forme di PowerPoint non ottengo le stesse funzionalità di modifica che ottengo con le immagini bitmap.


4-.png

Soluzione

: per ogni corso, creare due file di PowerPoint. Uno è per la costruzione grafica e l'altro è per la costruzione del corso. E' un passo in più, ma non richiede molto lavoro extra. Il compromesso è che la gestione dei corsi sarà più facile, il tempo di pubblicazione sarà più veloce, e potrai costruire una galleria d'arte e-learning riutilizzabile.


Molti di noi sono abituati a lavorare con PowerPoint in un modo in cui alcuni di questi suggerimenti non sono così intuitivi. Richiedono un cambiamento nel comportamento. Tuttavia, essendo disposti ad apportare modifiche al modo in cui si lavora con PowerPoint per la costruzione di corsi eLearning, si risparmia tempo e il mantenimento e la modifica dei progetti sono molto più facili.


Qui ci sono dei tutorial veloci che spaziano attraverso alcuni di questi consigli e di queste tecniche di produzione.



Per vedere i tutorial clicca qui




È inoltre possibile visualizzare ogni tutorial Screenr:


*


Sfruttare le diapositive master per risparmiare tempo a costruire i vostri corsi elearning di PowerPoint

*


Creare due file di PowerPoint: uno per la grafica e l'altra per il corso

*


Utilizzare il riquadro di selezione per gestire gli oggetti più livelli della diapositiva

Cosa fai per risparmiare tempo quando lavori con PowerPoint?


Condividi i tuoi suggerimenti, cliccando sul link commenti.


Articulate

Per acquistare o ricevere informazioni sui prodotti Articulate articulate@mosaicoelearning.it
 

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

MOSAICOELEARNING SRL 
VIA DEL MELOGRANO, 77

97100 RAGUSA RG

C.F./P.IVA: 01638210888

09321855211 – 3348437664

DPO

Per qualunque informazione e/o segnalazione riguardante la privacy e la protezione dei dati personali dpo@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

risorsa 13

facebook
instagram
twitter
linkedin

www.mosaicoelearning.it @ All Right Reserved 2022 - Sito Realizzato da Flazio Experience

PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY | MODELLO ESERCIZIO DEI DIRITTI

k2.svg
k1.svg
k4.svg
p2.svg
k5.svg
k3.svg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder