occhio
mosaico_learning_logo
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1
mosaico_logo_elearning
p11
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1

Every day, our brains are bombarded by a barrage of notifications and an onslaught of information and new content to explore and learn Yet we're also subjected to a myriad of variables that distract us.

 

Key data on the use of mobile devices, the internet and social media provide some food for thought: having access to such vast amounts of different tools and information can lead to a strong feeling of cognitive disorientation.

 

There’s a reason for all of this.

What we call the attention curve is the short frame of time when our minds are physiologically able to concentrate on a certain topic and so are primed and ready for successful learning.

Attention sky rockets and peaks in about 7 minutes, and then begins to decrease.

 

Various cognitive psychology theories agree on one thing: if the cognitive load (i.e. the amount of information that our memory has to process within a certain period of time) is too high, it may use up the cognitive resources required to learn and become gridlocked.

 

In light of these studies and theories, this easybook provides some tips to help you learn in the best way possible, stress-free and enthusiastically.

 

With this book you’ll learn:
 

•    The inbuilt mechanisms of your brain that influence learning

•    How to manage cognitive load using two key tools: content segmentation and pacing

•    The 7Minutes solution, the cornerstones when it comes to accessible, micro and mobile online training.

CONTATTACI

Come misurare il grado di engagement dei dipendenti: 10 parametri chiave

2024-04-24 09:00

mosaicoelearning

Digital learning, Best practice, mosaicoelearning, coinvolgimento, engagement, best practice, grado di coinvolgimento, engagement dei collaboratori,

Come misurare il grado di engagement dei dipendenti: 10 parametri chiave

Misurare l'engagement dei dipendenti è fondamentale per le aziende che vogliono crescere e avere successo in un ambiente competitivo.

come-misurare-il-grado-di-engagement-dei-dipendenti.-10-parametri-chiave-1.jpeg

Sintesi: Misurare l'engagement dei dipendenti è fondamentale per le aziende che vogliono crescere e avere successo in un ambiente competitivo. Scopri i 10 principali parametri di engagement dei dipendenti da tenere d'occhio per mantenere una forza lavoro coinvolta.

Misurare il livello di engagement dei dipendenti: Perché è importante e come si può ottenere

L'engagement dei dipendenti è una necessità per un’organizzazione. Definisce il grado di soddisfazione che provano nei confronti della loro posizione e del loro ambiente di lavoro, nonché l'entusiasmo e la passione che mettono nelle attività quotidiane. Più alti sono i livelli di engagement, più i collaboratori sono fedeli, produttivi e innovativi. Ma come possono le organizzazioni sapere che le misure adottate per aumentare il coinvolgimento fanno davvero la differenza? Naturalmente imparando a misurare l'engagement dei dipendenti. Sebbene possa essere un processo complesso, il monitoraggio del coinvolgimento è fondamentale per mantenere i dipendenti felici e assicurarsi che le risorse dell'organizzazione siano utilizzate in modo efficace. Continuate a leggere per scoprire i 10 parametri di engagement dei dipendenti che vi daranno i risultati più affidabili.

Qual è l'importanza di misurare il coinvolgimento dei collaboratori?

Nessuna organizzazione lungimirante può avere successo e raggiungere i propri obiettivi senza concentrarsi sulla misurazione dell'engagement del personale. Identificare e monitorare regolarmente i principali parametri di coinvolgimento consente ai leader di conoscere la soddisfazione, la motivazione e l'impegno dei collaboratori aiutandoli a gestire meglio le loro risorse e a raggiungere il successo. Inoltre, la misurazione dell'engagement li aiuta a promuovere un ambiente di lavoro favorevole e fiducioso, che valorizza la comunicazione libera. Questo non solo mantiene la forza lavoro felice, impegnata e produttiva, ma aiuta anche ad attrarre nuovi talenti che si adattano perfettamente ai valori dell'azienda.

Vantaggi della misurazione dell'engagement dei dipendenti

Quando si tratta di misurare il coinvolgimento dei lavoratori i vantaggi per le organizzazioni non mancano. Le preziose informazioni ottenute da questo processo consentono di identificare le aree di miglioramento e le misure da attuare per perfezionare l'ambiente di lavoro e, di conseguenza, i livelli di coinvolgimento dei dipendenti. Inoltre, sono in grado di identificare tempestivamente i problemi prima che danneggino irreversibilmente il morale e la lealtà degli stessi. Quando le organizzazioni capiscono come trasformare una forza lavoro disinteressata in una forza lavoro coinvolta, godono di livelli più elevati di produttività, redditività, innovazione e, in definitiva, di successo.

10 modi per misurare il coinvolgimento dei collaboratori

1. Obiettivi di engagement dei dipendenti

Prima di iniziare a misurarne il coinvolgimento, è fondamentale comprenderlo. Dovete sapere quali sono le esigenze della vostra forza lavoro, il suo stato attuale e l'obiettivo finale che state cercando di raggiungere. Grazie a queste informazioni, sarà possibile avere un quadro più chiaro delle metriche specifiche di coinvolgimento da monitorare. Che siano quantitative o qualitative, definitele fin dall'inizio, stabilite il punto di partenza e usatelo come punto di riferimento per distinguere i lavoratori coinvolti da quelli che lo sono meno e tenere traccia dell'impatto delle vostre azioni.

2. Coinvolgimento interno via e-mail

Un indicatore significativo della soddisfazione e del coinvolgimento degli impiegati è l'e-mail, spesso trascurata. Le e-mail sono infatti il principale mezzo di comunicazione all'interno di un'organizzazione, ma come misurano il coinvolgimento dei dipendenti? La percentuale di apertura e di click riflette la ricettività dei lavoratori alle notizie e agli annunci interni. Ad esempio, gli impiegati aprono questi messaggi? Se sì, interagiscono con essi? Quali reparti sono più coinvolti? Queste rilevazioni forniscono indicazioni preziose sull'efficacia dei vostri canali di comunicazione preferiti e mettono in evidenza le possibili modifiche da apportare per renderli più accattivanti.

3. Sondaggi d’opinione

Spesso le aziende pubblicano sondaggi annuali per raccogliere informazioni esaustive sui livelli di coinvolgimento dei dipendenti. Sebbene questi sondaggi possano essere molto utili, sono troppo lunghi e non abbastanza frequenti. Per misurare in modo efficace l'engagement dei collaboratori, è meglio considerare i sondaggi d'opinione. Sono brevi e possono essere distribuiti molto più spesso. Grazie alle loro domande mirate, forniscono una fotografia in tempo reale del coinvolgimento e permettono di cogliere facilmente i cambiamenti improvvisi. Ad esempio, se notate un calo di engagement dal mese precedente, potete individuare il fattore responsabile più facilmente rispetto a un sondaggio che vi fornisce i dati una volta all'anno. Per non parlare del fatto che il loro breve formato attira un maggior numero di risposte e, di conseguenza, di approfondimenti più affidabili.

4. Il Net Promoter Score (eNPS) dei dipendenti

Il Net Promoter Score dei dipendenti calcola la fedeltà e la soddisfazione chiedendo loro quanto sono propensi a promuovere il posto di lavoro come un ambiente ideale per lavorare. Questa semplice domanda aiuta a capire i sentimenti degli impiegati nei confronti dell'azienda e, di conseguenza, il loro grado di coinvolgimento. È un modo rapido, economico ed efficace per valutare i livelli di engagement nella vostra organizzazione. Tuttavia, non fornisce informazioni sulle ragioni alla base dei risultati. Pertanto, assicuratevi di combinarlo con indagini più approfondite sul coinvolgimento dei dipendenti.

come-misurare-il-grado-di-engagement-dei-dipendenti.-10-parametri-chiave-2.jpeg

5. Riunioni individuali

I sondaggi anonimi sono molto efficaci per fornire indicazioni preziose sui livelli di soddisfazione dei dipendenti, ma non bisogna trascurare la comunicazione diretta. Organizzare incontri individuali con i vostri impiegati e avere conversazioni significative vi dà accesso diretto ai loro pensieri, preoccupazioni e opinioni. Inoltre, è possibile discutere insieme le possibili soluzioni e definire un piano personalizzato per il futuro. Ma, soprattutto, questi incontri aiutano a promuovere la fiducia tra dipendente e datore di lavoro, rafforzando il senso di appartenenza e, in ultima analisi, aumentando il coinvolgimento dei collaboratori.

6. Focus Group

Nonostante i numerosi vantaggi delle riunioni di verifica personalizzate, questa opzione non è sempre accessibile, soprattutto per le aziende di grandi dimensioni. In questo caso, bisogna optare per l'alternativa migliore: i focus group. Per misurare il coinvolgimento dei dipendenti con un focus group, iniziate a raccogliere un campione rappresentativo della vostra forza lavoro. Scegliete alcuni esponenti per ogni reparto e cercate di tenere conto di tutte le età, le origini e le professioni. Quindi, organizzate una discussione incentrata sul coinvolgimento, in modo da ottenere la loro opinione su ciò che la vostra azienda fa di buono e su ciò che potrebbe essere migliorato.

7. Tasso di fidelizzazione dei dipendenti

Il monitoraggio del livello di retention dei lavoratori nel tempo è una metrica fondamentale per il loro coinvolgimento. Inoltre, più i dipendenti sono coinvolti, maggiore è la loro fedeltà. Tuttavia, i tassi di turnover e di retention possono rivelare molto di più del semplice impegno della vostra forza lavoro. Possono anche mostrarvi se vi state muovendo nella giusta direzione o meno. Per esempio, un calo evidente nella retention dei collaboratori rispetto a tre o sei mesi fa può rivelare che siete scivolati in pratiche che lasciano i vostri dipendenti scontenti e li portano verso altri datori di lavoro. Tenere sotto controllo queste metriche vi aiuterà a ottimizzare la vostra strategia di coinvolgimento del personale e ad evitare errori costosi.

8. Tasso di produttività dei dipendenti

Considerando che la produttività è direttamente correlata al coinvolgimento dei dipendenti, ha senso monitorarla regolarmente. I lavoratori impegnati sono più motivati a svolgere meglio il proprio lavoro, aumentando così la produttività e la redditività complessiva dell'azienda. Al contrario, quando i livelli di coinvolgimento diminuiscono, diminuiscono anche i risultati aziendali. Di conseguenza, è fondamentale tenere sotto controllo i livelli di produttività dei dipendenti per identificare i cambiamenti non appena si verificano. Anche se le ragioni alla base di un calo di impegno possono essere poco chiare, sarete comunque motivati a controllare altre metriche di impegno e ad individuare le misure da adottare per cambiare la situazione.

9. Tasso di assenteismo dei dipendenti

Per assenteismo si intende l'abituale mancanza di puntualità sul posto di lavoro, che si traduce in giornate di lavoro perse. Anche se qualche giorno di assenza ogni tanto non è un problema, assentarsi spesso può essere sicuramente un segnale di mancato impegno da parte dei dipendenti. Chi è motivato non cercherà di inventare scuse per assentarsi dal lavoro. Al contrario, vogliono essere presenti per contribuire il più possibile al raggiungimento degli obiettivi organizzativi. È fondamentale intervenire contro l'assenteismo, poiché può far deragliare la produttività dell'azienda, aumentare il carico di lavoro degli altri dipendenti e incidere negativamente sui livelli di soddisfazione generale.

10. Colloqui di fine rapporto

Quando un dipendente lascia la propria posizione, le organizzazioni spesso fanno dei colloqui di fine rapporto. Questi incontri sono fondamentali per aiutarvi a decodificarne il coinvolgimento, in quanto forniscono un feedback prezioso sull'opinione generale del dipendente sulla vostra azienda e sulle possibili cause delle sue dimissioni. Preparate una serie di domande che facciano luce sugli aspetti positivi e negativi del loro percorso professionale. In questo modo, sarete in grado di capire come aumentare il coinvolgimento dei collaboratori e la retention dei talenti in futuro. Assicuratevi di condurre anche colloqui di permanenza, per raccogliere feedback non solo dai lavoratori che se ne vanno, ma anche da quelli che scelgono di restare.

come-misurare-il-grado-di-engagement-dei-dipendenti.-10-parametri-chiave-3.jpeg

Misurare l'engagement dei dipendenti: Strategie efficaci ed errori comuni

Il monitoraggio delle metriche di engagement dei collaboratori è fondamentale per le aziende che vogliono promuovere una cultura del lavoro positiva e massimizzare la produttività. Esistono molte strategie efficaci per misurare il livello di engagement, la maggior parte delle quali prevede una combinazione di dati quantitativi e qualitativi. Pertanto, le misurazioni di cui abbiamo parlato sopra non possono fornire informazioni esaustive da sole. Al contrario, è necessario utilizzarne diverse e analizzarne i risultati per ottenere una comprensione complessiva dello stato del coinvolgimento dei dipendenti nella vostra organizzazione.
 

Oltre a utilizzare le tecniche giuste, dovete anche essere consapevoli delle sfide e degli errori che possono influire sull'efficacia di questo processo. Un errore comune è quello di basarsi solo sui rapporti annuali. Questi dati scarsi non possono fornire un quadro chiaro dei tassi di coinvolgimento nella vostra azienda. Un altro errore consiste nel raccogliere informazioni e feedback dai dipendenti, ma non agire in merito, con conseguenti delusioni e disappunti. Infine, potreste trascurare l'importanza dell'anonimato, ricevendo così risposte non veritiere. Promuovere un ambiente sicuro e fiducioso è estremamente importante per misurare il coinvolgimento dei dipendenti.

Considerazioni finali

Misurare il livello di engagement dei collaboratori non è solo una pratica preziosa per le organizzazioni, ma una pratica essenziale. È il segreto che aiuterà la vostra forza lavoro a svilupparsi e a prosperare in un ambiente aziendale competitivo. Analizzando le misure descritte sopra, sarete in grado di ottenere una comprensione completa di come i vostri dipendenti si sentono all'interno della vostra organizzazione e di cosa li motiva ad ottenere prestazioni migliori. Potrete utilizzare queste conoscenze per implementare iniziative mirate che miglioreranno sicuramente la soddisfazione, la produttività e la retention degli impiegati. In ultima analisi, sapere come misurare l'engagement dei dipendenti vi aiuterà a promuovere il successo e l'innovazione a lungo termine.

 

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di “eLearning Industry”.

Il post originale è disponibile qui

Articulate

Per acquistare o ricevere informazioni sui prodotti Articulate articulate@mosaicoelearning.it
 

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

MOSAICOELEARNING SRL 
VIA DEL MELOGRANO, 77

97100 RAGUSA RG

C.F./P.IVA: 01638210888

09321855211 – 3348437664

DPO

Per qualunque informazione e/o segnalazione riguardante la privacy e la protezione dei dati personali dpo@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

risorsa 13

facebook
instagram
twitter
linkedin

www.mosaicoelearning.it @ All Right Reserved 2022 - Sito Realizzato da Flazio Experience

PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY | MODELLO ESERCIZIO DEI DIRITTI

k2.svg
k1.svg
k4.svg
p2.svg
k5.svg
k3.svg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder