occhio
mosaico_learning_logo
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1
mosaico_logo_elearning
p11
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1

Every day, our brains are bombarded by a barrage of notifications and an onslaught of information and new content to explore and learn Yet we're also subjected to a myriad of variables that distract us.

 

Key data on the use of mobile devices, the internet and social media provide some food for thought: having access to such vast amounts of different tools and information can lead to a strong feeling of cognitive disorientation.

 

There’s a reason for all of this.

What we call the attention curve is the short frame of time when our minds are physiologically able to concentrate on a certain topic and so are primed and ready for successful learning.

Attention sky rockets and peaks in about 7 minutes, and then begins to decrease.

 

Various cognitive psychology theories agree on one thing: if the cognitive load (i.e. the amount of information that our memory has to process within a certain period of time) is too high, it may use up the cognitive resources required to learn and become gridlocked.

 

In light of these studies and theories, this easybook provides some tips to help you learn in the best way possible, stress-free and enthusiastically.

 

With this book you’ll learn:
 

•    The inbuilt mechanisms of your brain that influence learning

•    How to manage cognitive load using two key tools: content segmentation and pacing

•    The 7Minutes solution, the cornerstones when it comes to accessible, micro and mobile online training.

CONTATTACI

10 Consigli per le vostre Slide E-learning - Parte 2

2011-07-08 09:39

mosaicoelearning

Digital learning, Tutorial,

avatarblog6-.jpg

Cari lettori,


eccoci alla seconda puntata con i 10 consigli per le vostre Slide E-learning!


La settimana scorsa abbiamo parlato di . In questo appuntamento invece, parleremo delle


immagini

.


21-.png

Quando crei il tuo corso e-learning cerca di scegliere delle immagini di qualità che rappresentino in modo efficace il concetto che vuoi esprimere. Le immagini hanno lo scopo di tradurre i concetti in emozioni, e quindi di agevolare il processo mnemonico degli studenti.


Le immagini generano immedesimazione, ma soprattutto catturano l’attenzione. Riempire le slide di testo serve quasi esclusivamente a confondere il tuo pubblico (a meno che il tuo corso non preveda l’assenza di una narrazione audio) ed a distoglierlo dai concetti chiave che vuoi trasmettere.


Come devono essere le immagini?

Abbiamo detto che uno degli scopi delle immagini è quello di creare immedesimazione da parte degli studenti. Per fare in modo che ciò accada, evita di utilizzare noiose clipart in stile cartone animato.


A meno che tu non debba creare un corso per bambini, difficilmente le clipart generano immedesimazione.


Le clipart vengono tra l’altro rinnovate di rado ed hanno un aspetto ormai “antico”, un po’ anni ’90.


Al contrario quindi, cerca di utilizzare immagini di persone vere fotografate mentre compiono delle azioni.


Questo aiuta a collegare le persone e le slide ad un livello emozionale.


La qualità è fondamentale! Evita di usare immagini di piccole dimensioni e di allargarle in modo che possano riempire la slide, perché otterrai soltanto uno spiacevole effetto sgranato, che agli occhi del pubblico darà l’idea di un corso di bassa qualità. Cerca dunque immagini con un formato sufficientemente grande (ricorda che le slide di PowerPoint misurano 520x740).


confrontoa1-.jpg

Come usare le immagini?

Compreso che l’uso delle immagini è una cosa dalla quale non si può prescindere, se si vuole aumentare l’impatto emotivo del corso sugli studenti, quali sono i modi per usarle in maniera efficace?


Dipende dal concetto che vuoi esprimere e dal senso che vuoi dare alla slide.


Cosa c’è al centro dell’attenzione? Prendiamo come esempio un corso sulla sicurezza antincendio.


Quando stai spiegando il ruolo di una figura, questa merita di stare al centro dell’attenzione, e puoi permetterti di utilizzare poco testo dando invece risalto all’immagine che la rappresenta. La foto del pompiere ha lo scopo di richiamare l’attenzione dello studente alla sua immagine comune ed alla sua figura professionale.


pompierea2-.png

L’immagine di un pompiere in azione può generare panico, tensione o ansia, così come tranquillità, sicurezza o protezione. Quindi, oltre a scegliere la “classe” dell’immagine, fai attenzione anche a scegliere la “sensazione” della stessa.


Se invece stai illustrando una statistica per esempio, l’immagine assume una importanza secondaria, e puoi pensare di applicare un effetto che ne diminuisca l’impatto visivo. Ad esempio puoi aggiungere un filtro di trasparenza o di oscuramento, o puoi smussarne i bordi.


pompiereb1-.png

Dove scegliere le immagini?

Ci sono un sacco di posti dove trovare immagini. Puoi persino scattarle tu con la tua fotocamera.


Le alternative più valide sono sul web e variano a seconda del budget. Sempre tra le famose clipart, è possibile trovare qualche immagine da poter utilizzare, ma va fatta una selezione davvero accurata.


Ci sono poi i siti di stock, come


Shutterstock

,


iStockphoto

o


Fotolia

. Qui si possono acquistare bellissime immagini in vari formati, tramite abbonamento. Sono un po’ costosi, ma se il budget lo consente, ne vale la pena.


I siti che offrono stock di foto sono decine e ce ne sono per tutti i gusti. Basta cercare quello che fa più al caso nostro.


Per finire, puoi fare anche della selezione sui motori di ricerca come


Google

. Fai attenzione però ai diritti. Non tutte le immagine sono libere dai copyright!


 


Alla prossima!


Se questo articolo ti è piaciuto, segnalalo ad un tuo collega!


Articulate

Per acquistare o ricevere informazioni sui prodotti Articulate articulate@mosaicoelearning.it
 

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

MOSAICOELEARNING SRL 
VIA DEL MELOGRANO, 77

97100 RAGUSA RG

C.F./P.IVA: 01638210888

09321855211 – 3348437664

DPO

Per qualunque informazione e/o segnalazione riguardante la privacy e la protezione dei dati personali dpo@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

risorsa 13

facebook
instagram
twitter
linkedin

www.mosaicoelearning.it @ All Right Reserved 2022 - Sito Realizzato da Flazio Experience

PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY | MODELLO ESERCIZIO DEI DIRITTI

k2.svg
k1.svg
k4.svg
p2.svg
k5.svg
k3.svg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder