occhio
mosaico_learning_logo
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1
mosaico_logo_elearning
p11
Ecco il modo migliore per realizzare il peggior corso E-learning 1

Every day, our brains are bombarded by a barrage of notifications and an onslaught of information and new content to explore and learn Yet we're also subjected to a myriad of variables that distract us.

 

Key data on the use of mobile devices, the internet and social media provide some food for thought: having access to such vast amounts of different tools and information can lead to a strong feeling of cognitive disorientation.

 

There’s a reason for all of this.

What we call the attention curve is the short frame of time when our minds are physiologically able to concentrate on a certain topic and so are primed and ready for successful learning.

Attention sky rockets and peaks in about 7 minutes, and then begins to decrease.

 

Various cognitive psychology theories agree on one thing: if the cognitive load (i.e. the amount of information that our memory has to process within a certain period of time) is too high, it may use up the cognitive resources required to learn and become gridlocked.

 

In light of these studies and theories, this easybook provides some tips to help you learn in the best way possible, stress-free and enthusiastically.

 

With this book you’ll learn:
 

•    The inbuilt mechanisms of your brain that influence learning

•    How to manage cognitive load using two key tools: content segmentation and pacing

•    The 7Minutes solution, the cornerstones when it comes to accessible, micro and mobile online training.

CONTATTACI

Come cambierà il panorama dell’e-learning nel 2024

2023-12-06 06:30

mosaicoelearning

Digital learning, Trend, elearning, formazione, apprendimento, digital learning, instructional designer, elearning industry, training online,

Trend elearning

L'apprendimento dinamico e digitale rappresenta la sfida del nuovo anno. Preparati e scopri i 9 trend dell’e-learning da tenere d’occhio

Come cambierà il panorama dell’e-learning nel 2024

 

Il futuro dell’e-learning
 

Le moderne tecnologie hanno completamente trasformato il nostro stile di vita, anche nell’ambito dell’educazione. Con il COVID-19, fare lezione online era diventato un vero e proprio dilemma, che ha spinto in un primo momento a improvvisare le aule tradizionali in un nuovo ambiente con metodi moderni. Oggi, i trend che tratteremo in questo articolo stanno rimodellando interamente il panorama dell’e-learning, in particolare il modo di insegnare e di apprendere: dalle esperienze di apprendimento personalizzate alla realtà aumentata (AR) e alla realtà virtuale (VR), dall’accessibilità all’inclusività del mobile learning, l’apprendimento dinamico e digitale rappresenta il futuro.
 

Il mondo, quindi, continua a evolversi rapidamente così come il settore dell’istruzione. Il panorama dell’e-learning ha già subito parecchi cambiamenti durante gli ultimi anni, ma con l’ulteriore progresso delle tecnologie, le oscillazioni demografiche e il continuo impatto degli eventi globali, è fondamentale prevedere come questo settore si trasformerà nel corso del 2024 ed in seguito. Tramite questo articolo conoscerai i trend e gli sviluppi più importanti che, con molta probabilità, influenzeranno il mondo dell’e-learning. Quindi, senza ulteriori indugi, caliamoci nel vivo dell’articolo! 

 

 

I 9 trend dell’e-learning da tenere d’occhio

Esperienze di apprendimento personalizzate 

 

Uno dei trend più rilevanti è quello che riguarda le esperienze di apprendimento personalizzate. Con l’aiuto di algoritmi generati dall’Intelligenza Artificiale (IA) e dal Machine Learning (ML), le piattaforme e-learning sono in grado di valutare e analizzare i dati dei singoli utenti, in modo da creare delle esperienze sempre più adatte e coinvolgenti. Considerando i punti di forza, le lacune e gli stili di apprendimento dei partecipanti, sono in grado di creare dei percorsi flessibili, assicurando a ogni studente contenuti su misura che soddisfino i bisogni individuali.
 

Quindi, gli studenti nel 2024 avranno accesso a contenuti e risorse allineate in maniera specifica con i loro bisogni, interessi e stili di apprendimento. Questo approccio non solo aumenta il coinvolgimento, ma rende migliori anche i risultati. Verifiche e test adattivi saranno uno standard in grado di fornire feedback istantanei che aiutino gli studenti a individuare le aree in cui devono migliorare o suggerire risorse di approfondimento.

 

 

Integrazione di Realtà Aumentata e Realtà Virtuale


Ci si aspetta che la Realtà Aumentata e la Realtà virtuale avranno un ruolo significativo nell’e-learning del 2024. Secondo Statista, nell’ambito della formazione e della maintenance industriale, AR e VR saranno protagoniste di un grosso investimento di quasi 4,1 bilioni di dollari nel prossimo anno.

 

Queste tecnologie immersive hanno il potenziale di creare esperienze d’apprendimento altamente coinvolgenti e interattive e per questo sono pronte a rivoluzionare i metodi di apprendimento. Gli studenti possono entrare in ambienti virtuali, condurre esperimenti, esplorare scenari storici, il tutto comodamente dalle loro case. Questo potrebbe essere di grande aiuto per l’apprendimento di materie in cui si ha bisogno di fare esperienza tramite attività pratiche, come scienza e ingegneria. Per esempio, gli studenti di medicina possono fare pratica con le operazioni in una sala operatoria virtuale, gli studiosi di storia posso visitare antiche civiltà, usando simulazioni virtuali. Questo tipo di esperienze renderanno l’apprendimento più coinvolgente e miglioreranno la comprensione e la ritenzione mnemonica.

 

 

Microlearning e contenuti spezzettati

 

Il Microlearning diventa sempre più popolare dal momento in cui la soglia dell’attenzione delle persone è sempre più ridotta e acquisterà maggiore popolarità proprio nel 2024. Suddividendo il contenuto in brevi moduli, gli utenti posso facilmente assorbire le informazioni rilevanti sfruttando i loro brevi picchi di attenzione. Gli studenti preferiscono sempre materiale breve e conciso, per questo dobbiamo aspettarci che questo trend continui a essere popolare anche negli anni a venire. D’altronde si tratta di un approccio che si adatta bene alla natura frenetica della vita moderna, che permette di accedere alle informazioni quando più se ne ha necessità.

 

I moduli di Microlearning possono trattare argomenti specifici o aiutare gli studenti a sviluppare delle abilità per loro utili, fornendo informazioni accurate che possono mettere in pratica immediatamente. Grazie a brevi video, infografiche, quiz e lezioni interattive, ci si assicura che gli utenti possano accedere agli spezzoni più rilevanti in maniera veloce.

 

 

Gamification e apprendimento basato su giochi

 

La Gamification è uno dei trend più recenti del panorama dell’e-learning, che in breve tempo è diventato sempre più sofisticato ed è stato adottato da parecchie istituzioni per fornire esperienze di apprendimento immersive. Nel 2024, molte piattaforme di apprendimento punteranno sugli elementi tipici del gioco, come badge, punteggi, ricompense e classifiche per motivare, coinvolgere e dare agli studenti gli strumenti più all’avanguardia per imparare al meglio. I corsi gamificati sfrutteranno gli elementi della competizione e di completamento che motivano le persone che giocano e renderanno gli studenti più partecipi e più impegnati durante le loro sessioni di apprendimento.


Inoltre, in questo tipo di apprendimento, spesso il materiale educativo è presentato sotto forma di un videogioco, progettato per sviluppare il pensiero critico, il problem-solving e altre competenze, in maniera divertente e interattiva.

 

 

Ambienti di apprendimento collaborativi

 

La collaborazione rimarrà un aspetto chiave dell’e-learning nel 2024. Le piattaforme online continueranno a offrire strumenti e funzioni che facilitano progetti di gruppo, discussioni, e apprendimento peer-to-peer. Le classi virtuali diventeranno ancora più interattive, con la perfetta integrazione di video conferenze, chat e modifica collaborativa di documenti.


Le comunità online e le piattaforme di collaborazione permetteranno agli studenti di diverse parti del mondo di connetterli e lavorare insieme sui progetti. Questo alimenterà il coinvolgimento di diverse culture e lo scambio di diverse prospettive che arricchiranno l’esperienza di apprendimento.

 

 

Apprendimento e sviluppo di competenze continuo

 

Il concetto di istruzione subirà un cambiamento: da un periodo finito di scolarizzazione formale a un percorso di continuo apprendimento e sviluppo di competenze lungo una vita. Nel 2024, la gente si rivolgerà alle piattaforme e-learning per acquisire nuove abilità, aggiornare quelle esistenti e rimanere competitivi nel mercato del lavoro.
 

Le micro-credenziali, come i badge ed i certificati digitali, saranno ancora più largamente accettati come prova di competenze e abilità. Le piattaforme online avvieranno partnership con le industrie leader del settore per offrire corsi e programmi direttamente allineati con i bisogni del mercato del lavoro, aiutando gli studenti a sviluppare le skill che soddisfino le richieste. In particolare, l’inclusione di certificati di sicurezza sul lavoro in queste offerte darà risposta all’enfasi crescente posta sul bisogno di una forza lavoro competente che dà priorità alla sicurezza sul luogo di lavoro. Questo approccio proattivo può ridurre in maniera significativa la possibilità di violazioni del codice di sicurezza sul lavoro e promuovere una cultura di aderenza alle regolamentazioni.

Come cambierà il panorama dell’e-learning nel 2024

Data Privacy e Sicurezza


Con il crescente uso della tecnologia nell’e-learning, la raccolta e la conservazione dei dati diventerà una preoccupazione maggiore. Nel 2024, ci sarà un focus ancora più evidente sui temi della privacy e della sicurezza. Le istituzioni dell’istruzione e le piattaforme dovranno aderire a stringenti regolamentazioni ed investire in robuste misure di cybersecurity per proteggere i dati sensibili degli studenti. Inoltre, gli utenti eserciteranno molto più controllo sui loro dati, incluse le modalità di utilizzo e condivisione. La trasparenza nel trattamento dei dati sarà essenziale per costruire un clima di fiducia tra gli studenti.

 

 

Accessibilità e inclusività

 

Man mano che l’e-learning continua la sua espansione,è di vitale importanza che l’accessibilità e l’inclusività rimangano dei temi caldi. Nel 2024, le piattaforme daranno priorità alla progettazione di contenuti e interfacce che siano accessibili a tutti. Questo include il fornire formati alternativi, screen reader, sottotitoli e altre caratteristiche tipiche dei corsi accessibili. In più, l’e-learning diventerà molto più inclusivo perché offrirà i suoi contenuti in molteplici lingue e si adeguerà a diversi stili di apprendimento. Tutto questo assicurerà agli studenti con diversi background e abilità di accedere e trarre beneficio dall’istruzione online.

 

 

Test e feedback con IA

 

L’Intelligenza Artificiale non è usata solo per creare e distribuire contenuto personalizzato; ha anche un ruolo fondamentale nella creazione di test e feedback. Gli algoritmi IA possono valutare la performance di ogni studente in tempo reale e fornire così un feedback istantaneo, oltre che suggerire aree di miglioramento. Questo significa più tempo per gli insegnanti e un più efficiente tracciamento dei progressi.

Come cambierà il panorama dell’e-learning nel 2024

 Conclusioni
 

Come abbiamo visto, il panorama dell’e-learning è destinato a trasformarsi significativamente nel 2024, grazie agli avanzamenti tecnologici, al cambiamento dei bisogni educativi e a una crescente domanda per esperienze personalizzate e flessibili. Dall’apprendimento personalizzato guidato da IA, a quelle esperienze immersive con AR e VR, è cruciale per gli educatori, le istituzioni e le piattaforme e-learning adeguarsi e abbracciare questi trends per fornire un’istruzione di qualità che si adatti ai bisogni in evoluzione degli studenti di tutto il mondo. Le chiavi per avere successo nell’e-learning del 2024 e degli anni a venire sono quindi l’innovazione, l’inclusività e l’impegno in un apprendimento che dura tutta la vita.

 

 

Traduzione autorizzata tratta dal post originale di “eLearning Industry”.

 

Il post originale è disponibile qui

 

 


Ti è piaciuto questo articolo? Segnalalo ai tuoi colleghi!

 

Articulate

Per acquistare o ricevere informazioni sui prodotti Articulate articulate@mosaicoelearning.it
 

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

Digital Learning

Per richiedere un preventivo su corsi o servizi corsi@mosaicoelearning.it

MOSAICOELEARNING SRL 
VIA DEL MELOGRANO, 77

97100 RAGUSA RG

C.F./P.IVA: 01638210888

09321855211 – 3348437664

DPO

Per qualunque informazione e/o segnalazione riguardante la privacy e la protezione dei dati personali dpo@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Assistenza

Per richiedere assistenza o segnalare malfunzionamenti assistenza@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

Training

Per ricevere informazioni sulle attività di training in aula o online training@mosaicoelearning.it
 

risorsa 13

facebook
instagram
twitter
linkedin

www.mosaicoelearning.it @ All Right Reserved 2022 - Sito Realizzato da Flazio Experience

PRIVACY POLICY  |  COOKIE POLICY | MODELLO ESERCIZIO DEI DIRITTI

k2.svg
k1.svg
k4.svg
p2.svg
k5.svg
k3.svg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder